Sergio Muniz a Oggi è un altro giorno: «Ho tanti lati oscuri e sono stato infedele, ma non sono un bravo seduttore»

Martedì 22 Marzo 2022
Sergio Muniz a Oggi è un altro giorno: «Ho tanti lati oscuri e sono stato infedele, ma non sono un bravo seduttore»

Sergio Múñiz è ospite di Oggi è un altro giorno con Serena Bortone in collegamento da casa. L'attore è a teatro con "Il Prisma", uno spettacolo ispirato ai Pink Floyd, e ammette che nessuno è normale e che tutti hanno un po' di pazzia: «Ho tanti lati oscuri, ma non sono per forza negativi. La nostra realtà è un mix di tutti e due gli aspetti». Poi, raccontando la carriera e la vita privata, svela di essere stato infedele e di essere stato ferito dal gossip. 

 

Sergio Múñiz a Oggi è un altro giorno

L'attore ha parlato della sua carriera ricordando la vittoria a L'Isola dei Famosi come un momento di svolta sia professionale sia personale: «Sono stato catapultato in un mondo dello spettacolo che non conoscevo. Bisogna imparare a essere sotto i riflettori per una persona come me che nasce timida. Bisogna essere sempre se stessi. L'attore diventa bravo quando non mente. Per me è stato difficile il chiacchiericcio. Noi siamo maschere, ma molto spesso la gente ti mette maschere che tu non senti. Mi hanno dipinto come uno frivolo, che esce la sera, ma non sono mai stato molto notturno. Mi feriva essere giudicato frivolo». 

Sergio Múñiz a Oggi è un altro giorno

Non sono mancati i siparietti con la conduttrice che in isolamento a casa spiega di aver ricevuto un messaggio da una collega con queste parole: «Con Sergio Muniz mi sarei precipitata anche con la polmonite interstiziale». Sulla vita privata racconta di avere avuto da poco un bambino: «Ora mi chiedo come ha fatto mia madre con tre come noi. Ne combinavamo di tutti i colori». In passato l'attore ha anche tradito: «Di natura sono fedele anche se sono stato infedele e farfallone per alcuni periodi... e non sono mai stato bravo a conquistare le donne». 

Ultimo aggiornamento: 23 Marzo, 11:13 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento