Simpson, Smithers è gay (e ha trovato un fidanzato): la storica svolta Lgbtq del cartone americano

Giovedì 25 Novembre 2021 di Marco Prestisimone
Maradona, i misteri della morte e le domande ancora senza risposta

Sono una delle famiglie più conosciute al mondo. E ora hanno messo in atto una rivoluzione: perché in America è andata in onda una puntata dei Simpson, la famiglia "gialla" di Springfield, in cui per la prima volta in 33 anni ad essere protagonista è una storia d'amore gay. I protagonisti erano noti ai fan già da qualche tempo: uno è Waylon Smithers, fedele tuttofare al servizio di mr. Burns, il proprietario della centrale nucleare, l'uomo più potente dell'intera Springfield. L'altro è Michael De Graffl, un altro miliardario che però lavora nel mondo della moda. L'episodio è andato in onda il 21 novembre negli Stati Uniti e ha segnato una storica svolta verso il mondo Lgbtq. 

Coming out nei Simpson: il signor Smithers finalmente si dichiara gay

Simpson, l'amore gay di Smithers

Ne hanno fatta di strada, i Simpson. Homer e la sua famiglia sono riusciti a stare al passo coi tempi, trasformandosi in continuazione nel corso degli anni. Smithers si è dichiarato ufficialmente gay nell'episodio della stagione 27 "The Burns Cage", scritto da Rob LaZebnik, basato sul suo figlio adolescente Johnny (co-autore dell'episodio) che aveva fatto coming out. Era il 2016 e LaZebnik aveva detto: «Sono un ragazzo del Midwest, quindi non tendo a raccontare le mie emozioni, ma ho pensato: "Quale modo migliore per dire a mio figlio che lo amo che scriverne un cartone animato?"». L'ultima puntata è intitolata Portrait of a lackey on fire ed è una citazione del film francese Ritratto della giovane in fiamme, premiato anche a Cannes e che tratta il tema di un amore tra due donne. 

Video

L'episodio nato dal figlio dello sceneggiatore

«Quando mio padre ed io abbiamo parlato di scrivere questo episodio, quello che era importante per me era vedere la relazione di Smithers crescere e prosperare - ha detto Johnny a The Av Club -. E portare quei momenti intimi sullo schermo. Due persone che parlavano di essere gay o di uscire insieme. Sono passati esattamente cinque anni. Ed è stato così rivoluzionario per lo show affrontare questo tema finalmente allo scoperto e prendere posizione affermando qualcosa che già sapevamo: i Simpson amano i gay. Avere una storia d'amore gay come storia principale di un episodio dei Simpson non credo sia mai successo. E questa cosa è stata super eccitante», ha aggiunto.

I Simpson e i coming out

Non è il primo coming out della serie. La mente del cartone animato Matt Groening ha già dedicato diverse puntate alle discriminazioni e negli ultimi anni altri personaggi (Patty, la sorella di Marge, e Duffman, un testimonial della birra protagonista del cartone) hanno fatto il loro coming out. 

Ultimo aggiornamento: 17:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA