Squid Game, la seconda stagione si farà ma non c'è il via libera ufficiale di Netflix

Mercoledì 10 Novembre 2021
Squid Game, la seconda stagione si farà ma non c'è il via libera ufficiale di Netflix

Arriva la seconda stagione di Squid Game, la serie tv di Netflix più seguita di sempre (oltre 142 milioni di famiglie incollate allo schermo per vederla) che in poche settimane ha scalzato il record di visualizzazioni di Bridgerton. Il creatore della serie record coreana Squid Game, Hwang Dong-hyuk ha confermato che ci sarà un seguito anche se non c'è ancora il via libera ufficiale di Netflix. 

Squid Game segue la storia di un gruppo di persone fortemente indebitate e disposte a rischiare la vita per guadagnare una somma favolosa di denaro che aumenta ogni volta che un concorrente muore. La serie in nove parti vede protagonisti Lee Jung-Jae, Park Hae-soo e Jung Ho-yeon. Per il creatore della serie, la semplicità dei giochi ha fatto in modo che il gioco fosse riconoscibile per tutti e quindi abbia catturato l'attenzione. «Anche se questi giochi a cui giocavo da bambino in coreano, sono tutti giochi semplici e facili», ha detto. «Nonostante la cultura di ognuno, ho pensato che questi giochi fossero molto facili da capire e divertenti da guardare. Ho provato a scegliere giochi semplici e facili».

Per quanto riguarda le storie dietro ogni personaggio, «anche se sono unicamente coreane con Gi-hun (Lee Jung-jae) che è un ex lavoratore automobilistico, Ali (Anupam Tripathi) è un immigrato pakistano, Sae-byuk (Jung Ho-yeon) che è un rifugiato nordcoreano, vedi persone con queste storie ovunque nel mondo», ha detto il boss di Squid Game.

«Personalmente, ero molto fiducioso che questa storia sarebbe stata compresa a livello globale e che queste storie avrebbero risuonato con un pubblico globale. Ero sicuro che il pubblico avrebbe capito il vissuto di questi personaggi», ha affermato ancora Dong-hyuk.

 

Ultimo aggiornamento: 12:28 © RIPRODUZIONE RISERVATA