The voice senior, Al Bano e le critiche per la figlia Jasmine Carrisi: «È stata la produzione che l’ha voluta»

Giovedì 3 Dicembre 2020
Al Bano e Jasmine Carrisi (Instagram)

Al Bano è giudice del talent “The voice senior” assieme alla figlia Jasmine Carrisi. Non sono mancate le critiche con voci di “raccomandazioni”, ma Al Bano non manca di rispondere: “In realtà – ha spiegato – è la produzione che l’ha voluta”.

 

Al Bano debutta su Rai Uno assieme alla figlia, Jasmine Carrisi, nata dalla sua relazione con Loredana Lecciso: “In realtà è stata la produzione del programma che l’ha voluta – ha spiegato in un’intervista a “Nuovo” -  E poi gli attacchi fanno parte del gioco. Se penso a quanti ne ho ricevuti io e continuo a riceverne. L’importante è considerarli come avvertimenti, che nella maggior parte dei casi vanno evitati, ma che a volte vanno accettarti. Se sei intelligente non possono che rafforzarti, perché ti fanno capire se sei tu a trovarti dalla parte sbagliata o se sono le persone che ti prendono di mira”.

 

 

Non dubita che sarà un’esperienza televisiva: “E’ la prima volta che partecipa a uno spettacolo televisivo dove lei è una delle protagoniste, e ne è strafelice. Jasmine è una ragazza molto matura e responsabile, sono sicuro che se la caverà bene. Non credo che avrà problemi con un aiuto come quello di suo padre accanto”.

 

Ultimo aggiornamento: 15:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA