Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Victoria Cabello: «X Factor è una gara di ego tra i giudici. La Ventura? Non fu generosa con me»

La conduttrice vincitrice di Pechino Express: "L’intervista più deludente? Russell Crowe ai tempi di Mtv. Ci ho litigato perché ha trattato malissimo la mia crew"

Giovedì 4 Agosto 2022
Victoria Cabello: «X Factor è una gara di ego tra i giudici. La Ventura? Non fu generosa con me»

Victoria Cabello,  l'ex Iena dalle interviste memorabili, vincitrice di Pechino Express, è una che difficilmente si tira indietro. Ha sposato George Clooney alla Mostra del cinema di Venezia, baciato Orlando Bloom a Sanremo, si è fatta massaggiare i piedi da John Travolta e ha mandato a quel paese Russell Crowe.  Ma qualche esperienza in tv non la rifarebbe. Come confessa in un'intervista al Corriere della Sera parlando di X Factor: «Mi sentivo male a dover dare dei giudizi su ragazzini carichi di sogni, lì poi è una lotta interna, c’è un ego tra i giudici che ciao. Io non sono portata per fare la televisione urlata, quello è uno show dove per farti valere devi alzare i toni: ma se lo fa un uomo è un figo, se lo fa una donna è una stronza isterica. In quel contesto mi sono proprio bloccata». Chi ha più ego tra Morgan, Fedez e Mika? «Benvenuti nel mio ego, scelga lei».

Victoria Cabello conquista Pechino Express: «Dopo la malattia è stata una vera rinascita»

La sostituta della Ventura

E qualche sassolino dalla scarpa se lo leva anche con Simona Ventura che ha sostituito a «Quelli che il calcio» e a «X Factor». «Ho sempre stimato tantissimo Simona Ventura, è stata una di quelle donne che ha sdoganato un certo modo di fare televisione. Poi Simona non è stata generosissima con me, però pazienza, sottoscrivo quello che ho sempre detto: era avanti, coraggiosa, moderna nel linguaggio, ha fatto scuola».

L’intervista più deludente? «Russell Crowe ai tempi di Mtv. Ci ho litigato perché ha trattato malissimo la mia crew, era nervoso, è stato sgradevole, se ne è uscito con un “voi italiani siete lenti”. L’intervista era partita male, non ha preso bene una mia domanda e mi ha risposto fuck you and fuck Mtv. Io ho ricambiato...».

Ultimo aggiornamento: 18:46 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento