X Factor 2022, Rkomi e Dargen contro Fedez: «Sto facendo solo il mio lavoro»

Matteo Orsi e Dadà sono gli eliminati della puntata di giovedì 10 novembre di X Factor 2022

X Factor 2022, Rkomi e Dargen contro Fedez. Il cantate sbotta «Sto facendo solo il mio lavoro»
X Factor 2022, Rkomi e Dargen contro Fedez. Il cantate sbotta «Sto facendo solo il mio lavoro»
Venerdì 11 Novembre 2022, 16:28 - Ultimo agg. 18:44
5 Minuti di Lettura

Doppia eliminazione nel terzo live di X Factor 2022, a dire addio al proprio sogno Dadà e Matteo Orsi, rispettivamente delle squadre di Fedez e Dargen D'Amico. Ma a farla da padrone sono i battibecchi tra i giudici. Le new entry soffrono particolarmente i giudizi di Fedez che li zittisce.  

X Factor 2022, Rkomi e Dargen contro Fedez. Il cantate sbotta «Sto facendo solo il mio lavoro» (Credits Sky _VirginiaBettoja)

Tensione palpabile e ancora bisticci tra i giudici Fedez, Ambra Angiolini, Dargen D’Amico e Rkomi, che non si son fatti scivolare nulla, doppia clamorosa eliminazione (hanno lasciato il palco Dadà e Matteo Orsi, rispettivamente delle squadre di Fedez e Dargen) ma soprattutto per tutti quelli rimasti in gara la possibilità tanto agognata di presentare nel prossimo Live Show il proprio inedito. Ad alleggerire il clima teso, due ospiti: Sangiovanni, protagonista dell’inizio dello show col suo nuovo singolo “Fluo”, e Yungblud, che ha proposto un mash-up tra “God Only Knows” dei Beach Boys e il suo ultimo singolo “Tissues”.

Meccanismo spietato per la puntata, non a caso ribattezzata dalla conduttrice Francesca Michielin “Hell Factor”: gli artisti in gara sono stati divisi in due manche, al ballottaggio dello scontro finale accedevano in 4 (i due meno votati di ciascuna manche), dopodiché un nuovo televoto tra loro poteva salvare direttamente il più votato e condannare all’eliminazione il meno votato; per il secondo e il terzo, invece, parola ai giudici al tavolo, con un voto già per l’eliminazione per terzo al ballottaggio, quindi quello tra i due meno votato dal pubblico.

Il terzo Live dello show Sky Original prodotto da Fremantle di ieri, su Sky Uno/+1, ha registrato 644mila spettatori medi con una share del 3,2%, in leggera crescita rispetto alla settimana scorsa e +24% rispetto all’omologo episodio dello scorso anno. 

L'esibizione dei Disco Club Paradiso, del roster di Dargen, non convincono Fedez : «un pot-pourri di troppe cose messe insieme male, momento telelombardia e Manu Chao e Nek, a tratti l'ho trovata anacronistica e impolverata». Dargen va in difesa dei suoi e sbotta: «Sulll'impolverato detto da Federico che usa due pesi e due misure, proprio tu che hai passato l'estate con una canzone anni Sessanta - e canta - La vita senza amore dimmi tu che vita è», «c'è modo e modo di fare le cose» ribatte Fedez. «Raramente quelli felici invidiano i tristoni, molto spesso i tristoni invidiano quelli felici», chiude Dargen. 

Il secondo "scontro" avviene con l'esibizione di Joelle che canta Summertime Sadness di Lana Del Rey. Per Fedez l'esibizione è "telefonata", anche Dargen non è molto convito «Ho paura che si vogliano piallare tutti gli artisti, e farla diventare simile a tutti gli altri. Noi ti abbiamo conosciuto con gli stivali e il country, sembravi uscita da un saloon e quella ragazza con chitarra non l'ho più vista». Rkomi attacca in particolare Fedez:  «Come fai a dire che fa sempre la stessa cosa, quando ha fatto tre esibizioni completamente diverse? Lei sta avendo le pa**e di cambiare di volta in volta». Fedez si spiega e alla fine sbotta: «Potrò dire il mio parere senza essere contestato? Sto facendo solo il mio lavoro, secondo me imparare ad accettare i giudizi senza prenderla così sul personale sarebbe un buon inizio». «Tu vuoi rompere solo le pal*e» chiude Rkomi. A riprendere la lite anche Chiara Ferragni che mostra come è continuata la lite dopo tra i due durante la pubblicità.

 

Nella prima manche si sono esibiti i Disco Club Paradiso con “Laura non c’è” di Nek, Joėlle con “Summertime Sadness” di Lana Del Rey, gli Omini con “Brainstorm” degli Arctic Monkeys, Lucrezia con “Insieme a te non ci sto più” di Caterina Caselli e Dadà di “I’ Te Vurria Vasà”; i due meno votati sono stati Joėlle e Dadà.

A seguire, nella seconda manche, è stato il turno di Linda con “Still Don’t Know My Name” di Labrinth, Beatrice Quinta con “Fiori rosa, fiori di pesco” di Lucio Battisti, i Tropea con “Luna” dei Verdena, i Santi Francesi con “Ti voglio” di Ornella Vanoni e Matteo Orsi con “Mi sono innamorato di te” di Luigi Tenco; chiudevano questa classifica Tropea e Matteo. 

Nello scontro finale, cavallo di battaglia per tutti: Joėlle è stata la più votato, Dadà invece ha dovuto lasciare subito il palco. Tra Tropea e Matteo Orsi doveva decidere il tavolo, con un malus di un voto per quest’ultimo in quanto meno votato tra i due: tutti tranne il proprio giudice hanno scelto di eliminare il 25enne cantautore romano. Tutti gli altri, ancora in gara, torneranno tra una settimana, per il primo, fondamentale, traguardo di stagione: la presentazione del proprio inedito

© RIPRODUZIONE RISERVATA