X Factor, Ludovico Tersigni: «Non solo Skam, ora vorrei essere un esempio»

Mercoledì 15 Settembre 2021 di Mattia Marzi
Tersigni: «Ho perso papà a 16 anni, ho iniziato a drogarmi ma ora conduco X Factor»

Non è presente sui social. Quando non lavora, legge libri: «L'ultimo? La leggenda del santo bevitore di Philip Roth. Ora, invece, sono alle prese con i filosofi Mircea Eliade e Emil Cioran», dice. Non ascolta pop o trap, ma Verdena, Marlene Kuntz e Tool. In tv guarda per lo più documentari. Ludovico Tersigni non è proprio ciò che ci si aspetta da un conduttore di un talent come X Factor e forse Sky l'ha scelto anche per questo, per il dopo...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA