Procida infiamma Castellammare:
è bronzo alla Paraolimpiadi di nuoto

Mercoledì 11 Settembre 2019 di Gaetano D'Onofrio
C’era tutta Castellammare a sostenerla ed a tifare per lei. La giovane stabiese Angela Procida, medaglia di bronzo nel dorso ai Mondiali Paraolimpici di Londra ha conquistato ormai i cuori dei tanti concittadini che, unendosi agli auguri del sindaco Cimmino sui Social, martedí pomeriggio, questa sera si sono soffermati davanti alle immagini di Rai Web per incitarla e tifare per lei. Il suo motto è da sempre “Se puoi sognarlo, puoi farlo”, e quel sogno diventa realtà non solo con la medaglia londinese, ma anche con nuovo record italiano nel 100 dorso s2, con un tempo di 2’42”71. Medaglia d’oro alla rivale di Singapore, con la Spagna che si aggiudica quella d’argento. “È il mio primo mondiale – queste le prime parole di Angela Procida sul sito ufficiale della Federazione Paraolimpica -, e la dedica principale è per mia mamma, e per i sacrifici che da anni sostiene per essermi vicina e consentirmi di praticare il nuoto. Sacrifici, allenamenti, mi hanno portato a vivere uno dei giorni più emozionanti della mia vita”. Venerdí la Procida ancora in acqua, alle 21.24 italiane, con il sogno di un oro ed il tifo di un’intera città conquistata dalla sua dolcezza e dalla sua tenacia. © RIPRODUZIONE RISERVATA