Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Karting, Morgatto e Tarnvanichkul
sono i nuovi campioni del mondo

Martedì 20 Settembre 2022
Karting, Morgatto e Tarnvanichkul sono i nuovi campioni del mondo

Due finali entusiasmanti, svoltesi in una giornata di sole (le ultimi tre edizioni si erano corse sempre sotto la pioggia), chiudono la manifestazione che ha visto la partecipazione complessiva di 199 piloti provenienti da 48 paesi di tutti e cinque i continenti, fra i migliori talenti a livello mondiale. Si è concluso il Campionato del mondo Fia Karting Ok e Ok Junior sul Circuito internazionale Napoli di Sarno.

Nella categoria Ok il successo è stato conquistato dal brasiliano Matheus Morgatto, con il team Dkp racing su Kr-Iame-Mg, che ha preceduto, nell’ordine, il campione mondiale uscente, ovvero il finlandese Tuukka Taponen (Tony kart racing team/Tony kart-vortex) e lo svedese Oscar Pedersen (Ward racing/Tony kart-vortex). Il primo degli italiani è stato Paolo Ippolito (Kr motorsport/Kr-Iame) che si è piazzato sedicesimo su una griglia di partenza composta da 36 piloti (in totale erano 90 gli iscritti nella entry list di questa categoria).

Nella finale Ok Junior si è affermato il giovane thailandese Enzo Tarnvanichkul, del Tony kart racing team su Tony kart-vortex-vega, davanti all’ungherese Adam Hideg (Sodikart/Sodi-Tm racing) e al compagno di squadra, il polacco Jan Przyrowski. Fra gli italiani, in finale è rientrato Mattia Colnaghi (Forza racing/Exprit-Tm racing) che si è classificato ventiseiesimo su 36 finalisti (in questo caso l’entry list era composta da 109 driver).

Alla manifestazione erano presenti il presidente della Commissione Cik-Fia, Akbar Ebrahim, il presidente della Commissione karting di Aci sport, Raffaele Giammaria, e il direttore dell’Automobile Club Napoli, Michele Sabbatino, in rappresentanza del presidente dell’Aci Campania, Antonio Coppola, che ha consegnato ai vincitori due speciali riconoscimenti in ricordo di questo memorabile successo in terra campana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA