Canottieri Napoli - Savona:
Christian Andrè debutta a Casoria

Venerdì 4 Ottobre 2019 di Diego Scarpitti
Canottieri Napoli
Passato, presente, futuro. Fil (giallo)rouge del destino. Si ritroveranno per la prima volta da avversari Umberto Esposito e il mancino Eduardo Campopiano, dopo essere stati compagni di squadra alla Canottieri Napoli e aver condiviso la gioia della medaglia d’oro alle Universiadi 2019. Nel lunch match delle ore 13.30 a guidare la Rari Nantes Savona ci sarà Alberto Angelini, altro protagonista ai Giochi di luglio, che ha condotto il Settebello all’indimenticabile trionfo in una Scandone da sogno. Ancora chiusi i battenti del celebre tempio clorato e considerati gli elevati costi per ogni singola gara, si giocherà lontano da Fuorigrotta e in un orario insolito ma scelto per consentire un agevole ritorno al club biancorosso in Liguria.
 
 

Non nasconde il suo stato d’animo e il desiderio di cominciare la nuova avventura Christian Andrè, bandiera del Molosiglio, al debutto in serie A1. «Si realizza un mio grande sogno e quindi non sarà facile superare l’iniziale emozione. Tornare alla Canottieri, dove ho trascorso anni indimenticabili, è stato motivo di grande soddisfazione». Sudore, sacrificio e batticuore. Carica i suoi ragazzi, che alla vigilia hanno stemperato la tensione con un aperitivo al Gran Caffè Gambrinus, offerto da Antonio Sergio, alla presenza del vicepresidente sportivo Marco Gallinoro, anche per conoscere i due giocatori canadesi il centrovasca Gaelan Patterson e l’attaccante Matthew Halajian.

«Andiamo a dare battaglia», promette Andrè, che chiede agli atleti impegno e intensità. «Debutto non semplice, il Savona è un’ottima squadra, merito di una campagna acquisti importante. Angelini dispone di giovani di valore, che hanno ottenuto brillantemente la salvezza nello scorso campionato. Hanno inserito giocatori di spessore con i due migliori cannonieri Valerio Rizzo e Campopiano, e l’eccezionale Guillermo Molina. Si preannuncia una partita  molto impegnativa, che sulla carta ci vede svantaggiati. Faremo di tutto per rendere la vita difficile alla compagine ligure».

Necessario sarà l’apporto del pubblico, per conquistare la salvezza stagionale, nell’impianto sempre gremito, che ha ospitato le avvincenti sfide del Setterosa nel torneo universitario, incassando i complimenti delle Nazionali straniere. © RIPRODUZIONE RISERVATA