Mondiali Imola, Anna van der Breggen vince la crono. Domani si punta tutto su Filippo Ganna

Giovedì 24 Settembre 2020 di Carlo Gugliotta
photo ©BettiniPhoto - Imola2020

Anna Van der Breggen conquista il primo titolo in palio nella quattro giorni di mondiali di ciclismo a Imola. L'olandese, già campionessa del mondo nella gara in linea a Innsbruck 2018 e attuale campionessa europea in carica, è riuscita a far segnare il miglior tempo coprendo il tracciato di 31 km con il tempo di 40'20". Insieme a lei, sul podio finale, sono salite la svizzera Marlen Reusser in seconda posizione a 15" di ritardo e l'altra olandese Ellen van Dijk in terza, con un ritardo di 31".
La migliore delle azzurre al traguardo è stata Vittoria Bussi: la romana, detentrice del record dell'ora, ha chiuso con un ritardo di 1'46" dalla vincitrice. L'altra azzurra in gara, Vittoria Guazzini, ha chiuso in 25/a posizione. La gara è stata purtroppo caratterizzata dalla brutta caduta della statunitense Chloe Dygert, che aveva fatto registrare il miglior intertempo: la campionessa del mondo a cronometro del 2019 ha quindi dovuto rinunciare al sogno iridato.
Domani toccherà alla cronometro Elite maschile: in gara per la nostra nazionale ci saranno due importanti specialisti come Filippo Ganna ed Edoardo Affini. Entrambi possono puntare a un ottimo piazzamento: gli occhi del mondo sono puntati soprattutto su Ganna, attuale campione in carica, che nella cronometro di San benedetto del Tronto della Tirreno-Adriatico ha fatto registrare il record assoluto di percorrenza sul tracciato. In quella circostanza, l'azzurro riuscì a battere due grandi specialisti come Victor Campenaerts, primatista dell'ora, e Rohan Dennis, attuale campione del mondo in carica. 

Ultimo aggiornamento: 17:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA