Giro Rosa della Campania,
professioniste a quota mille

Venerdì 22 Ottobre 2021 di Aniello Sammarco
Giro Rosa della Campania, professioniste a quota mille

Per la prima volta cicliste professioniste scaleranno il Vesuvio fino a quota mille. Merito della sesta edizione del Giro Rosa della Campania, in programma nel fine settimana con fulcro a Torre del Greco, sede di partenza delle due tappe che assegneranno la kermesse. A contendersi il titolo quaranta atlete in rappresentanza di 12 società provenienti da tutta Italia e anche dalla Slovenia.

Oggi la presentazione all'hotel Sakura, sede di partenza della cronoscalata di domani (ore 14.30) che porterà fino a quota mille sul Vesuvio, mentre domenica il quartier generale sarà il parcheggio La Salle, da dove dalle 11.20 prenderà il via un giro turistico per il centro cittadino, che procederà la partenza dal quartiere Leopardi a mezzogiorno direzione Grumo Nevano, dove verrà assegnato il titolo 2021. Alla presentazione hanno partecipato il sindaco di Torre del Greco Giovanni Palomba, l'assessore allo Sport Giuseppe Speranza, il consigliere delegato allo Sport del Comune di Ercolano Nello Iacomino, il sindaco di Grumo Nevano Gianco Di Bernardo e il suo vice Giuseppe Landolfo, gli organizzatori Salvatore Belardo e Francesco Vitiello, lo speaker Mino Monelli. Presente in sala anche una delegazione di cicliste.

Alcune atlete del Giro Rosa della Campania

«È bello che la città di Torre del Greco - ha detto Palomba - sia sede delle due partenze di tappa. Spero che sia una festa per la città e spero in particolare nella partecipazione dei nostri giovani».
«Per la mia città - gli ha fatto eco Di Bernardo - è un momento di orgoglio, abbiamo trascorso momenti drammatici legati alla pandemia e questi sono i frangenti che vogliamo ospitare di qui in avanti».

«Per Grumo Nevano è un ritorno ai vecchi fasti, visto che è stata capace di esprime figure importanti nel campo del ciclismo» ha invece ricordato Landolfo.

Altre atlete del sesto Giro Rosa della Campania 

Per Speranza invece «questa occasione metterà ancora una volta in vetrina le bellezze delle nostre città». Invece Iacomino ha posto l'accento «su una proposta lanciata al collega Speranza di organizzare quanti più eventi in sinergia tra Ercolano e Torre del Greco».

Ultimo aggiornamento: 23 Ottobre, 18:38 © RIPRODUZIONE RISERVATA