CORONAVIRUS

Coronavirus, dramma Moioli: «Mio nonno positivo e in ospedale»

Mercoledì 11 Marzo 2020
Michela Moioli

 «Loro sono i miei nonni, Andriana e Antonio, classe 1935», scritte la Moioli accanto a una foto di lei insieme ai nonni. «Da qualche giorno c'era un pò di raffreddore e quindi è rimasto tranquillo sul divano. Durante la notte però è caduto, rompendosi il femore, obbligando cosi la nonna a chiamare l'ambulanza ». «Non so se i miei nonni sono salutati in quel preciso momento e non sappiamo come andrà a finire - prosegue la campionessa, che domenica si giocherà la sua terza Coppa del Mondo - Così mio nonno ha 84 anni, è ricoverato ed è solo. Nessuno può andare a trovarlo, nessuno la nonna dei figli (tutti in quarantena ora). Non vedo mio nonno da 3 settimane e tempo di poterlo vedere ancora. Spero che il suo cuore ei suoi polmoni siano più forti di questo virus, spero che tenga duro. Penso a tutti quei nonni che sono in questa situazione ». Concludere poi con un appello: «Questo virus ci sta separando e ci sta discriminando. Quello che possiamo fare lo sappiamo già. Quello che consiglio di fare è di restare uniti, distanti ma uniti. Ne usciremo, con cicatrici profonde, ma ne usciremo. Forza Nonni e forza Italia! ».

LEGGI ANCHE ---> Snowboard, alla Moioli la Coppa del Mondo: «Dedicata agli italiani in lotta con il Coronavirus»

Ultimo aggiornamento: 17:48 © RIPRODUZIONE RISERVATA