CorriAmo Saviano,
vince la solidarietà

Lunedì 2 Dicembre 2019 di Nello Fontanella
Vince la solidarietà. E la disabilità. La sesta edizione della “CorriAmo Saviano”, maratonina sulla  distanza dei 10km, ha visto in corsa diversamente abili e due ragazzi affetti dalla xfragile, la malattia genetica rara da ritardo mentale.  1300 atleti partecipanti per la gara organizzata dalla Running Saviano guidata dal presidente Nestore Nappi,nell'ambito della quale si è  corso anche il quarto trofeo Gennaro Caccavale e il secondo trofeo Capitano della Guardia di Finanza Pietro Notaro. Il premio per il memorial Caccavale è stato devoluto dalla famiglia ai progetti dell'ospedale pediatrico Pousillipon mentre la Running Saviano ha devoluto alla sezione locale dell'UILDM i proventi della gara. Sotto l'aspetto tecnico invece,gara dominata da Hicham Boufars, che transita primo al traguardo volante e taglia vincente il nastro all’arrivo. Sul podio con Boufars i compagni di canotta  della International Security Service Hajjaj El Jebli e Abdelkebir Lamachi. La gara delle donne ha registrato invece il dominio di Janat Hanane (con canotta Finanza Sport Campania) che vince anche il traguardo volante (in ricordo di Siham Laraichi) mentre alle sue spalle si piazza Filomena Palomba seguita da Paola di Tillo. Per il trofeo Capitano della Guardia di Finanza affermazione di Antonio Bove seguito da Raffaele Napolitano e Mahanmodou Ouedrago. Per le donne, già detto diJanat Banane, a contendersi il secondo è terzo posto sono Simona Lombardi e Rosa Marino, tutti premiati dal capo di Stato Maggiore della Guardia di Finanza in Campania colonnello Antonello Cefalo. Ma a vincere questa volta sono stati veramente tutti. © RIPRODUZIONE RISERVATA