Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il Napoli sfida Juventus e Liverpool
"Davide Nuzzo" vetrina mondiale Under 12

Mercoledì 18 Maggio 2022 di Gianluca Agata
La Juve vincitrice di una precedente edizione del torneo

«Otto anni fa Antonio Nuzzo, il papà di Davide, mi parlò di una idea: ricordare il figlio, promessa del calcio napoletano tragicamente scomparso in un incidente stradale vittima di un pirata della strada, con un torneo di calcio che potesse insegare ai ragazzi i valori dello sport nel nome di Davide». Otto anni fa, racconta Luigi Santoro che da allora porta avanti l'impegno,  era un quadrangolare sui campi del Grillo a Marano. Otto anni fa erano i primi vagiti di quello che, grazie a Santoro ed alla famiglia di Davide Nuzzo, sarebbe diventato il più importante torneo d'Italia Under 12 oggi diventato "Ottavo trofeo Davide Nuzzo - Estra Cup". Sette gironi, ventotto squadre, quattro giorni senza respiro, da giovedì 19 maggio a domenica 22 per assegnare quello che viene considerato il Viareggio degli esordienti.

Cinquecento atleti e squadre blasonatissime: Napoli, Juventus, Roma, Inter, Atalanta, Lazio, Bologna, Empoli, Cesena, Pordenone. Ciliegina sulla torta Liverpool e Sant'Etienne, ma anche le svedesi Brommapojkarna e Djurgardens per fare di questo torneo un punto di riferimento mondiale. Salvatore Fresi testimonial della manifestazione che porterà ad Arezzo in Toscana, duemila giovani nel nome di Davide Nuzzo. "Purtroppo siamo stati costretti a lasciare Napoli per poter permettere la crescita dell'evento. In Toscana abbiamo trovato le giuste sinergie dal punto di vista logistico, infrastrutturale, imprenditoriale - afferma Luigi Santoro, presidente di Bdf Sports Events, la società organizzatrice dell'evento - Siamo partiti tanto tempo fa con l'obiettivo di onorare la memoria di Davide. Solo la pandemia ci ha fermato. Ma oggi siamo pronti a partire più forti di prima". Napoli e non solo tra le società campane partecipanti. In campo anche Blue Devils, F6 Fresi Salerno, Troise Napoli, San Vito Caserta.

Ma, per citare altre realtà dilettantistiche faro del calcio italiano, ci saranno anche le toscane Tau Calcio Altopascio, Olmo Ponte Arezzo, Arezzo Academy, Tor Tre Teste Roma, Fondi, Levante Azzurro Bari, Olimpiadi Bisceglie, Liventina, Donatello Udine, tre centri di formazione Inter. «Sarà una festa dello sport - conclude Luigi Santoro - nel nome diDavide. Un impegno cheabbiamo preso tanti anni fa e che non ci fermerà mai».

Ultimo aggiornamento: 10:51 © RIPRODUZIONE RISERVATA