Federica Brignone è super,
trionfo sulle nevi di Altenmarkt

Domenica 16 Gennaio 2022 di Sergio Arcobelli
Federica Brignone (31), al diciottesimo successo in Coppa del Mondo

Domenica leggendaria per Federica Brignone. La valdostana si è aggiudicata il super gigante di Altenmarkt-Zauchensee, conquistando così il 18° successo (e 46° podio) della carriera in Coppa del Mondo. Per Federica, inoltre, si tratta del sesto acuto nella specialità: nessuna italiana meglio di lei. Straordinaria, brillantissima tra le curve veloci del tracciato molto tecnico disegnato da un italiano, Marco Viale, allenatore che guida le francesi. Partita con il pettorale numero 9, l’azzurra non ha sbagliato nulla e si è imposta in 1’10”84, quattro centesimi meglio dell’elvetica Corinne Suter e diciassette centesimi meglio dell’austriaca Ariane Raedler, al primo podio assoluto.

Paris vince la discesa di Bormio per la sesta volta: è nella storia. Brignone quarta in rimonta

Goggia, altro show: vince anche il SuperG in Val d'Isere. Curtoni terza, Brignone quarta

Alla fine ce l'ha fatta a partire Sofia Goggia: la bergamasca, nonostante le botte per via della caduta di ieri in discesa, ha preso il via ma non era al meglio e ha chiuso a quasi un secondo da Brignone. In casa Italia, comunque, grande prova di squadra con una brillante Marta Bassino ai piedi del podio ed Elena Curtoni ottava. Solo decima la svizzera Lara Gut-Behrami, vincitrice ieri in discesa libera. Assente Mikaela Shiffrin. Un pieno di fiducia per Fede verso gli imminenti Giochi di Pechino. Fin qui, l’Italia femminile ha archiviato sette successi stagionali (5 Goggia, 2 Brignone) in 22 gare. E la prossima settimana si torna a gareggiare sulle nevi italiane con la discesa e il superG di Cortina e il gigante di Plan de Corones.

 

 

«È stata una gara difficile, soprattutto per riuscire a mettere insieme bene i vari pezzi di questo superG: ma ci sono riuscita e mi sono davvero divertita», il commento della Brignone. «Ho fatto un periodo di riposo a casa, saltando i primi slalom dell'anno. Mi ci voleva proprio. Ho rimesso a posto un ginocchio che mi faceva male. Ma ho soprattutto ho recuperato fiducia. E le ultime buone gare, comprese la discesa di sabato, mi hanno dato le conferme di cui ho bisogno per andare avanti bene», ha raccontato l'azzurra.

 

Ultimo aggiornamento: 17 Gennaio, 08:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA