Festeggiamenti bis per Tartaro:
onomastico e tre punti al Foro Italico

Sabato 30 Novembre 2019 di Diego Scarpitti
Andrea Tartaro
«Amici per sempre, avversari per 32 minuti». Onomastico e tre punti per Andrea Tartaro, ex di turno, che con la Roma Nuoto ha battuto la Canottieri Napoli al Foro Italico 15-6 (parziali di 2-2, 1-0, 6-0, 6-4) al Foro Italico. «Gara emozionante, ancor più nel vedere i miei fratelli», racconta il difensore classe 2001, figlio d’arte, al primo anno con il club allenato da Roberto Gatto.

«Ottima prestazione della squadra. Dopo lo svantaggio iniziale di 0-2 siamo entrati in partita». Nel secondo tempo Francesco De Michelis ha parato il rigore al mancino Luigi Di Costanzo. Devastante il break piazzato nel terzo periodo, senza diritto di replica. Determinante la cinquina dell’attaccante maltese Steve Camilleri, così come le triplette di Francesco Faraglia e di Michele De Robertis.

«Da napoletano ed ex Canottieri mi dispiace che i giallorossi si trovino in una delicata posizione di classifica. Sono convinto che, piano piano, troveranno i meccanismi giusti e mi auguro possano salvarsi il prima possibile, perché se lo meritano davvero: sono ragazzi che lavorano da sempre», spiega Tartaro, sostenuto in piscina anche dai suoi amici. Programmi del sabato. «Trascorreremo la serata tra un piatto di carbonara e una risata. Domani al via il collegiale con la Nazionale giovanile».

La Roma Nuoto vola a 11 punti. «Come da copione. Ne abbiamo perso qualcuno per strada, però lavoreremo per riprenderlo», conclude il festeggiato Tartaro. Sconsolata sul fondo la Canottieri.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA