FF Napoli, il mancino Turmena:
«La priorità sarà vincere»

Lunedì 27 Luglio 2020 di Diego Scarpitti
Luis Turmena
Scaramanzia e gol. Indosserà nuovamente la maglia azzurra 17, numero ormai divenuto portafortuna. Indiscusso goleador, il mancino italo-brasiliano sentenzia convinto. «La priorità sarà vincere». Protagonista indiscusso nella stagione interrotta dal Covid, secondo miglior realizzatore con 26 gol, Luis Felipe Naibo Turmena rinnova la sua liaison con capitan Fernando Perugino e compagni.

Classe’91, il giocatore di Santa Catarina si dichiara «contento di aver raggiunto l’accordo con il presidente Serafino Perugino». Due anni fa l’approdo al Fuorigrotta, oggi FF Napoli. «Chiamarci Napoli ci darà una responsabilità in più, ma è motivo di orgoglio e sono certo che in tanti verranno a fare il tifo per noi». Al PalaCercola, impianto rinnovato in occasione delle Universiadi 2019. PalaBarbuto ancora non rinvenuto.

Il direttore sportivo Nicola Ferri esalta le doti del bomber, garanzia di spettacolo ed emozioni. «Luis ha fatto due stagioni ad altissimo livello, avrebbe potuto festeggiare sul campo un altro successo attraverso i playoff, ma il Coronavirus ha bloccato tutto. Siamo lieti di aver trovato l'intesa per continuare questa avventura». Binomio che si consolida. «C'è molto da conquistare insieme: Turmena è sempre motivato a dare il massimo».

Già artefice della promozione in serie A2, l’ex di Kaos, Rieti, Eboli vestirà la maglia azzurra per il terzo anno consecutivo. «La mia famiglia ed io siamo felici qui già da due anni. Spero di aiutare la squadra a vincere», auspica fiducioso Luis Felipe. Scaramanzia e gol all’ombra del Vesuvio.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA