Florentia-Campolongo Salerno 13-7
alla Nannini tra errori e ingenuità

Sabato 30 Novembre 2019 di Diego Scarpitti
Campolongo Salerno
Scivola alla Nannini la Campolongo Hospital Rari Nantes Salerno. Ci saranno giorni migliori per capitan Andrea Scotti Galletta, che posticiperà i festeggiamenti del suo onomastico, così come il difensore Fortunato. Nella decima giornata di A1 la Florentia supera 13-7 i giallorossi (parziali di 2-3, 2-2, 3-1, 6-1) e aggancia i campani e la Roma Nuoto a 11 punti in classifica.

«Queste partite ci riportano sul pianeta terra e ci fanno capire che la salvezza è ancora distante. Dobbiamo continuare a lavorare umili e coscienti. Ogni gara è una battaglia e non possiamo adagiarci neanche un secondo. Adesso testa a sabato prossimo, quando dovremo fare assolutamente risultato contro Trieste», dichiara il mancino Nicola Cuccovillo, autore di una tripletta nel primo tempo.
 
Partenza sprint dei ragazzi di Matteo Citro, che però commettono ingenuità (la reazione di Carlo Sanges costa il cartellino rosso per brutalità al difensore classe’97) ed errori (solo 3 su 12 in superiorità numerica e due rigori sbagliati da parte di Marko Elez e Michele Luongo).
 
Sale in cattedra il portiere biancorosso Massimiliano Cicali, che si esalta non solo dai cinque metri. Ilusione momentanea il 7 a 7. Nei quattro minuti con l’uomo in più i gigliati costruiscono il successo tra le mura amiche. Triplette di Andrea Razzi e del mancino Matteo Astarita.

Ultimo incontro del 2019 in programma sabato 7 dicembre alla piscina Simone Vitale. Poi ci sarà la lunga sosta fino al 1 febbraio 2020. Nel mentre spazio al Settebello di Sandro Campagna.
 
 
 
 Ultimo aggiornamento: 1 Dicembre, 07:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA