Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Giochi del Mediterraneo,
la napoletana Esposito è bronzo

Domenica 3 Luglio 2022 di Diego Scarpitti
Martina Esposito

Tatami di bronzo. Terzo posto da applausi per la napoletana Martina Esposito ad Orano. Alla sua prima partecipazione ai Giochi del Mediterraneo, la judoka classe 2001 va a podio, chiudendo alle spalle della spagnola Ai Tsunoda Roustant e della tunisina Nihel Landolsi. L'atleta dei Carabinieri ha superato la francese Kaila Issoufi, subendo poi lo stop con la slovena Anka Pogacnik. Strada spianata per il successo, visto che la croata Lara Cvjetko è stata squalificata in semifinale ed estromessa definitivamente dalla gara.

«Sono felice di essere andata a podio», riferisce entusiasta Martina Esposito. «Non sono certo contenta dell’incontro che ho perso ai quarti con la slovena, perché potevo gestirlo meglio, ma dagli errori si impara e ho trovato sia dei lati positivi che negativi, sui quali devo ancora migliorare», ammette sincera la tigre di Scampia, che punta a staccare il pass per le Olimpiadi di Parigi 2024

«Questa medaglia è solo un piccolo mattoncino, che fa parte del grande muro che voglio costruire. Ringrazio Francesco Bruyere, che mi ha seguito in gara e mi ha trasmesso l’energia giusta per farmi sentire di nuovo me stessa, il gruppo sportivo Carabinieri, che mi sostiene sempre ed anche i miei compagni di squadra. Grazie alla mia famiglia, a mia mamma Enza, a papa' Donato, al mio ragazzo Carmine, che mi supportano e sopportano sempre, alla Star Judo Club ed in particolar modo al mio mentore Gianni Maddaloni: li porto sempre tutti nel cuore».

Orano 2022. «È stata una esperienza bellissima, perché non avevo mai partecipato ad una manifestazione del genere, simile alle Olimpiadi. Sono molto contenta di aver partecipato ai Giochi del Mediterraneo in Algeria», afferma la judoka napoletana. «All’interno del villaggio olimpico le persone sono molto cordiali e disponibili», prosegue Esposito. «Quando abbiamo preso parte alla cerimonia inaugurale, non ho mai visto così tanta gente emozionarsi per un evento di tale portata», conclude Martina (nelle foto di Luca Pagliaricci). 

Ultimo aggiornamento: 17:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA