Grinta Rari Nantes Salerno:
Luongo e soci battono la Roma 11-8

Sabato 20 Novembre 2021 di Diego Scarpitti
Rari Nantes Salerno

Sale su la Rari Nantes Salerno. La quarta vittoria stagionale fende la tensione di una gara risolta soltanto nel finale. Alla Simone Vitale capitan Michele Luongo e compagni regolano una Roma Nuoto mai doma 11-8 (parziali di 2-2,4-1,1-4,4-1) e arrivano a quota 12 in classifica.

Più impegnativa del solito la settima giornata per i ragazzi di Matteo Citro, che si scontrano con un avversario giovane ma senza timore reverenziale in vasca, tanto da passare in vantaggio con Francesco Faraglia nella seconda frazione (2-3). E il numero 4 capitolino si rivelerà un osso duro. Il 20enne centrovasca semina il terrore con 6 gol messi a bersaglio, l’ultimo dei quali, il 7-7, sul finire del terzo quarto. La tripletta di Donato Pica aiuta i rarinantini nel morale e incide nel punteggio conclusivo.

 

Cambia decisamente marcia il club presieduto da Enrico Gallozzi nel quarto tempo. Il croato Maroje Gluhaic (doppietta odierna) fissa il momentaneo 8-7. Il difensore Michele De Robertis replica, acciuffando l’8-8 (doppietta personale). Prevale però la grinta dei padroni di casa, che chiudono la contesa con Marko Elez su rigore (significativa la stretta di mano con il portiere Simone Santini) e i due squilli di Luongo.

«Sono tre punti pesanti e fondamentali», dichiara soddisfatto il bomber ligure classe 1986. «In casa cerchiamo sempre di raccogliere il massimo», ammette la calottina giallorossa numero 2. «Questi tre punti ci permettono di stare in una posizione di classifica molto buona. Non ci vogliamo fermare e vogliamo continuare a fare bene», auspica convinto il più grande dei fratelli Luongo, autore di una doppietta determinante.

«E’ stata una partita a strappi. Siamo riusciti a conquistare il massimo vantaggio e andare sopra anche di 3 lunghezze (6-3 e 7-4). Per qualche nostra disattenzione e un po’ perché la partita non stentava a decollare, non siamo riusciti a scappare del tutto e la Roma è rientrata», ricorda il valido capitano rarinantino. «Incontro sofferto ma abbiamo dimostrato un atteggiamento sempre propositivo e voglioso. Siamo riusciti a sorpassarli definitivamente e a tenere il margine di 3 gol, che avevamo conquistato in precedenza», dichiara. «Siamo molto contenti e ci tenevamo molto a vincere. Continuiamo con questa voglia e con questo spirito positivo anche nelle prossime sfide. Mercoledì 24 novembre andremo a Palermo: mostreremo la nostra propensione ad essere ambiziosi e vedremo come finirà», conclude orgoglioso Luongo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA