Il pieno di medaglie di Salvatore Urso

Due ori e un argento ai campionati invernali in vasca corta

Salvatore Urso, premiato dal Cip Campania
Salvatore Urso, premiato dal Cip Campania
di Diego Scarpitti
Martedì 29 Novembre 2022, 20:48
3 Minuti di Lettura

Bracciate vincenti. Fabriano amica per Salvatore Urso. Alla piscina comunale di viale Beniamino Gigli l’atleta paralimpico classe 1999 regala emozioni e performance di qualità ai Campionati italiani Assoluti invernali in vasca corta. Mette in bacheca solo metalli pesanti il tesserato della Noived Napoli: ben due medaglie d’oro nei 100 farfalla (1’14”69) e nei 50 delfino (32”39) e un argento nei 50 stile libero (31”82).

«Avvertivo sensazioni positive in acqua, nonostante il periodo di carico», racconta Salvatore. «Venivo da allenamenti abbastanza intensi», ricorda Urso, che ha deciso di mutare atteggiamento e strategia. «Sto vivendo una fase di ripartenza, avendo cambiato allenatore. E’ terminata l’esperienza con Luca Del Giudice, è iniziato il nuovo corso con Luca Infascelli», spiega, illustrando la decisione di passare da Lucrino a Monterusciello con la Napoli Nuoto, presso il PalaTrincone. «Questo avvicendamento tecnico è stato dettato dalla ricerca di nuovi stimoli», avverte il brillante nuotatore paralimpico.

«Ringrazio Luca Del Giudice per il lavoro svolto fin qui, per avermi condotto alle belle soddisfazioni dei Mondiali e degli Europei, e per aver permesso la mia crescita umana ed agonistica in questi 13 anni di lavoro condiviso», tiene a precisare il vincitore di Fabriano. «Ringrazio la società Napoli Nuoto, presieduta da Ottorino Altieri, che mi ha dato la possibilità di allenarmi presso la loro struttura e con il loro settore agonistico, restando sempre tesserato per la Noived Napoli, guidata da Rocco De Icco», afferma Urso. «Ringrazio, altresì, il coach Luca Infascelli, che si sta dedicando ai miei progressi clorati, per giungere ad alti livelli. Un grazie va ai miei compagni di allenamento e al loro entusiasmo nelle sedute in piscina».

 

Prossimo obiettivo le World Series a Lignano Sabbiadoro (marzo 2023). Chiude al meglio il 2022 sportivo Salvatore Urso, premiato da don Rosario Accardo, delegato per lo sport della Curia di Napoli, e dal presidente del Cip Campania Carmine Mellone. «È stato un onore ricevere la medaglia di bronzo al valore atletico. Tale riconoscimento è il frutto di un’immensa passione che mi lega al nuoto ormai da molti anni e che mi ha permesso, insieme al duro lavoro, di raggiungere traguardi importanti», conclude Urso (nelle foto di Roberta Conte).

© RIPRODUZIONE RISERVATA