Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Il San Giuseppe batte la capolista:
pirotecnico 7-4 all'Italservice Pesaro

Sabato 21 Maggio 2022 di Giuliano Pisciotta
Il San Giuseppe batte la capolista: pirotecnico 7-4 all'Italservice Pesaro

Il Real San Giuseppe chiude in bellezza la sua stagione regolare, congedandosi dal pubblico amico del PalaCoscioni con un pirotecnico 7-4 inflitto alla capolista Italservice Pesaro. Sul parquet dell'impianto di Nocera Inferiore va in scena un gradevolissimo spettacolo, con le squadre che giocano a rincorrersi fino agli ultimi 5 minuti, quando il Real pigia sull'acceleratore e fa sua l'intera posta in palio.

I ragazzi di Tarantino trovano il doppio vantaggio con Duarte (6') e Juan Adrian Salas (11'), ma nel giro di un paio di minuti Pesaro rimette le cose in pari con Bolo e Javier Salas. Nell'altalena di emozioni, c'è spazio per il nuovo vantaggio del San Giuseppe poco prima dell'intervallo con Bocca, seguito al 5' della ripresa dal parziale 4-2 firmato Petrov.

Italservice non demorde e in 23 secondi, a cavallo del minuto numero 8, riequilibra il punteggio con Tonidandel e Borruto. Nel finale di gara prevalgono le motivazioni dei vesuviani, che vanno ancora in gol con Joselito, Juan Adrian Salas e soprattutto Patias, che riacciuffa Fortino del Napoli in vetta alla classifica cannonieri con 35 gol.

Sulla carta, termina qui la stagione sportiva del Real San Giuseppe. Ma l'eventuale accoglimento del controricorso avverso alla sconfitta a tavolino contro SynBios Petrarca potrebbe proiettare i ragazzi di mister Tarantino a una storica qualificazione ai playoff.

© RIPRODUZIONE RISERVATA