Irma Testa si allena nel giardino di casa
«Tokyo 2021? Mai mollare la presa»

Sabato 4 Aprile 2020 di Gianluca Agata
Irma Testa
Olimpiadi rinviate nel 2021?  «Questo non significa che bisogna rilassarsi e mollare la presa». Parola di Irma Testa. La ventiduenne ragazza di Torre Annunziata è stata la prima pugile italiana a disputare un'Olimpiade in occasione dei Giochi di Rio de Janeiro 2016 eliminata ai quarti di finale dalla campionessa mondiale e futura campionessa olimpica dei pesi leggeri Estelle Mossely.
 


Nel 2019 è diventata campionessa europea nella categoria 57 kg. Nel suo palmares anche un bronzo ai campionati dell'Unione Europea un argento alle Olimpiadi giovanili di Nanchino e una miriade di titoli giovanili che ne fanno tra le pugili under 20 più forti del mondo. Classe cristallina ed un tutorial per tutti i suoi fan che ha raccolto in poche ore cinquemila visualizzazioni:   «Ciao Ragazzi - dice - questo è l'allenamento che riesco a fare in quarantena. Sono un atleta professionista e sono abituata ad allenarmi con tutti i comfort e dispongo di tutti gli attrezzi di cui necessito. Ma in questo momento difficile, devo ingegnarmi per tenere in forma mente e fisico. In vista delle Olimpiadi di Tokyo che come sapete, sono state spostate nel 2021». E nel giardino di casa via a pesi, flessioni, Shadowboxing, e tanti altri esercizi in una bella giornata di sole.  «Mi allenerò ancora più forte per arrivare al TOP. Teniamo duro. Torneremo alla nostra normalità, ma per ora. RESTIAMO A CASA ». Al torneo preolimpico di Londra un vero peccato per l’atleta azzurra che aveva appena sconfitto la rivale svizzera Sonia Brugger e si apprestava a sfidare la russa Liudmila Vorontseva con in palio il pass per Tokyo. Ora saranno i calendari internazionali a rivoluzionare il tutto. © RIPRODUZIONE RISERVATA