Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La doppietta di Rossana Pasquino
nella spada e nella sciabola a Macerata

Domenica 12 Giugno 2022 di Diego Scarpitti
Rossana Pasquino

Conferme in pedana. A Macerata, Città europea dello Sport, Rossana Pasquino raddoppia. Fine settimana da incorniciare. In bacheca mette il terzo titolo italiano nella spada femminile categoria B e aggiunge pure quello nella sciabola. Domina e detta legge la professoressa federiciana e atleta delle Fiamme Oro, nonché consigliere nazionale della Fis.

 

«Sono molto contenta per le due medaglie d’oro e sono felice di come sia andata», dichiara la campionessa classe 1982. Ha superato brillantemente ai quarti Michela Fabbri (Frascati Scherma) 15-4. Stesso punteggio in semifinale contro Arianna Palmieri (Circolo della Spada Rimini) e poi in finale 15-3 contro Alessia Biagini, portacolori del Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo. Mostra la v in segno di vittoria e abbraccia il maestro Antonio Iannaccone (Club Schermistico Partenopeo).

Domenica magica. Ai campionati italiani paralimpici 2022 Pasquino concede il bis. Dopo il trionfo nella spada, ecco il successo nella sciabola. Puntuale come un assalto. Rossana (nelle foto di Augusto Bizzi) si è imposta 15-11 in finale su Julia Anna Markowska (Fiamme Oro), superando in semifinale 15-4 Anna Giuseppina Molinu (Circolo Schermistico Sassarese). «Per il terzo anno consecutivo altri due titoli». Degna conclusione del weekend schermistico nelle Marche.

Ultimo aggiornamento: 22:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA