La Napoli City Half Marathon diventa digitale
Con il gps virtualmente sotto il Vesuvio

Venerdì 8 Gennaio 2021 di Gianluca Agata
La Napoli City Half Marathon 2020

La Napoli City Half Marathon diventa digitale. Come ormai avviene in quasi tutte le manifestazioni di running in Italia e all'estero, anche l'appuntamento napoletano del prossimo 28 febbraio abbandona per causa di forza maggiore, il tradizionale format con la partenza di massa da Viale Kennedy per traslocare sui gps dei runner in giro per il mondo che confronteranno i loro tempi raccolti correndo nei parchi, sui tapis roulant, nelle strade di casa in un'unica classifica mondiale all'ombra del Vesuvio. 

La mezza maratona organizzata da Napoli Running Asd, lo scorso febbraio 2020 è stato l’ultimo evento di running svoltosi in Europa certificato Bronze Label da World Atheltics, e le spettacolari immagini di una grande giornata di sole e di festa furono viste con una trasmissione web della durata di 26minuti da oltre 500 milioni di telespettatori in tutto il globo. La gara fu di altissimo livello tecnico, una delle più importanti nel 2020, con il successo al maschile del keniano Henry Rono in 1h00’04” e al femminile della connazionale Viola Cheptoo in 1h06’47”, seconda prestazione di sempre sulla mezza maratona in Italia.

"Il 2021 è stato un anno durissimo - il pensiero di Carlo Capalbo, presidente del comitato organizzatore - che ha sconvolto le nostre vite costringendoci a ripensarle, ma senza mai intaccare la nostra passione per la corsa, per lo star bene, per la cura del benessere fisico che è la risposta più efficace a quanto di tragico ha interessato e continua a interessare il pianeta. A due mesi dalla Napoli City Half Marathon eravamo pronti a rivivere le immagini che hanno caratterizzato una delle più belle mezze maratone in Italia, con oltre settemila partecipanti provenienti da 60 nazioni nel mondo. E' stato l'ultimo evento in Europa certificato Label da World Athletics corso prima della pandemia della scorsa primavera. Eravamo pronti ad accogliere anche nel 2021 migliaia di runner che avrebbero corso il nostro evento per la prima volta ed altri, che, anno dopo anno, sono presenti alla nostra gara confermando la loro passione per Napoli e la sua mezza maratona. Eravamo pronti a far visitare a loro ed alle loro famiglie la nostra splendida città, a correre la Staffetta Twingo e la Family Run & Friends con i bambini". Ma la pandemia ha costretto a rivedere i piani. "Ad oggi, dopo un’attenta consultazione con le istituzioni locali ed internazionali sia politiche che sportive, siamo costretti annunciare che a causa della situazione sanitaria siamo costretti ad annullare la Napoli City Half Marathon del 28 febbraio 2021. La sicurezza dei runners viene prima di tutto e dobbiamo rimandare il giorno nel quale correremo tutti assieme uno di fianco all'altro".

Napoli running sta lavorando ad un evento digitale (gara virtuale + expo virtuale) che sarà annunciato nelle prossime settimane "per continuare a vivere insieme un'esperienza nel nome di Napoli, dei suoi colori e della passione per la corsa dei suoi runner".

Tutti i runner che si erano registrati per la Napoli City Half Marathon 2021 avranno le opzioni di:
1)Trasferire la loro iscrizione alla Napoli City Half Marathon 2022 inviando una mail a info@napolirunning scrivendo nell’oggetto “trasferimento iscrizione Napoli City Half Marathon 2022”
2)Richiedere il rimborso totale dell’iscrizione inviando una mail a info@napolirunning.com scrivendo nell’oggetto “rimborso Napoli City Half Marathon” (entro il 28 febbraio)
3)Iscriversi alla Napoli City Half Marathon digitale e chiedere, qualora sia dovuto, il rimborso della differenza tra il costo dell’iscrizione per la Napoli City Half Marathon da loro già sostenuto, e l’iscrizione all’evento virtuale. Anche in questo caso vi preghiamo di inviare una mail ad info@napolirunning.com scrivendo nell’oggetto “Napoli City Half Marathon 2021 digitale”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA