La nuova sfida clorata
di Mauro Occhiello con il Volturno

Giovedì 10 Febbraio 2022 di Diego Scarpitti
Mauro Occhiello

«Una sfida e una provocazione». Ha legato il suo nome alla vittoria dell’Euro Cup con il Posillipo nel 2015. Indimenticabile doppio derby continentale alla Scandone contro l’Acquachiara, di cui, poi, è diventato tecnico. Mauro Occhiello si è avvicinato alla pallanuoto femminile, nuova frontiera clorata, e ha deciso di intraprendere una nuova avventura. Guiderà il Volturno, storica formazione di Santa Maria Capua Vetere, che nella sua storia ha vinto ben sette scudetti consecutivi (1985, 1986, 1987, 1988, 1989, 1990, 1991).

«A fine ottobre 2021 mi telefonò il presidente Salvatore Napolitano, illustrandomi un progetto stimolante e una proposta interessante», racconta l’allenatore napoletano. «Ce la metterò tutto, darò il mio contributo, cercherò di fare del mio meglio», assicura convinto Occhiello. Al di là di ogni scaramanzia, il debutto previsto domenica 13 febbraio in trasferta contro la Roma Vis Nova (ore 14.30).

 

«Mi sto divertendo, le ragazze mi stanno facendo appassionare. Per me è un mondo completamente nuovo», osserva l’ex coach rossoverde. Le premesse ci sono tutte per costruire un percorso avvincente, soprattutto in previsione di Parigi 2024, dopo la mancata qualificazione a Tokyo 2020 del Setterosa. Difesa e contropiede: plasmerà così il gruppo a sua disposizione. Obiettivo salvezza per le gialloverdi.

Roster composto dal portiere australiano Isobelle Pamp, Gaia Fatone, Chiara Fusco, Daria Starace, Maria Giovanna Pellegrino, Sara Bergamo, Jessica Llacja, Ilaria Bergamo, Serena Masciandaro, Antonella Di Grazia, Veronica Melito, Federica Di Gennaro, Simona Tescione, Alessia Fatone, Emilia Turco, Marianna Caliendo, Fiorella Abbate.

E poi il derby campano nel girone Sud della serie A2 con la Napoli Nuoto, allenata da Barbara Damiani. Due realtà intriganti che daranno certamente lustro e visibilità all’intero movimento. «Santa Maria Capua Vetere una piazza che si accende e crea entusiasmo per il Volturno», conclude soddisfatto Occhiello, vero neofita alla guida di una compagine in rosa.

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA