La ginnastica infiamma il Palavesuvio,
scudetti serie B a Lecco e Riccione

Sabato 17 Ottobre 2020 di Gianluca Agata
Le premiazioni

Prima giornata di gare al Pala Vesuvio di Ponticelli, a Napoli, con la disputa della 3ª prova del Campionato Nazionale di Serie B di Ginnastica Artistica maschile e Femminile. Scrupoloso rispetto delle norme sanitarie anti Covid-19, messe in atto dal comitato organizzativo locale, che, ricordiamo, conta sulla collaborazione tra la Società Ginnastica Campania 2000, il Comitato Regionale FGI Campania e l’Assessorato allo Sport del Comune di Napoli. Quest’ultimo, in virtù del protocollo d’intesa sottoscritto con la Federazione Ginnastica d’Italia, ha reso disponibile l’impianto ribattezzato Palazzetto delle Universiadi di Ginnastica per l’intero periodo che prevede lo svolgimento dei Campionati Italiani Assoluti ginnastica maschile e femminile e della Serie A, la Final Six con l’assegnazione degli scudetti tricolori 2020 maschili e femminili. 

«È mancata solo la cornice del pubblico, che avrebbe certamente riempito la struttura partenopea», ha commentato il Vicepresidente federale Rosario Pitton che ha rappresentato nella circostanza il numero uno di Viale Tiziano, il cav. Gherardo Tecchi, provvedendo alle premiazioni insieme al Presidente del C.R. FGI Campania Aldo Castaldo, a Donatella Sacchi, Presidente del Comitato Tecnico Internazionale WAG, a Diego Lazzarich, membro del CT Europeo MAG, al Team Manager della Femminile Massimo Contaldo e al Referente nazionale di Giuria maschile Fulvio Traverso.

Il campo ha decretato alla fine di una gara intensa e molto avvincente, la promozione in serie A2, tra i maschi, dell’ASD Ghislanzoni Gal - che, con Lorenzo Bonicelli, Massimo Cerfogli, Alessandro Chiodi, Michele Maiellaro, Daniele Gadia e Elia Maccagnan, si porta a casa il titolo 2020 con 85 punti speciali - della SSD 00100 Sporting Club Roma (80), che con 149,750 punti conquista il gradino più alto di giornata, e della Polisportiva Celle, terza dopo le tappe di Firenze, Ancona e Napoli, a quota 77.

Tra le donne salgono di categoria l'ASD Ginnastica Riccione – composta da Caterina Cereghetti, Sara Belussi, Aurora Simonini, Sofia Solari, Sara Camba e Adriana Poesio - con 83 punti speciali, lo scudetto sul petto e il parziale più alto della terza prova (146,850), la ASD Ionica Gym, staccata di una lunghezza ad 82, e la Ginnastica Romana, bronzo con il punteggio complessivo di 79. Oggi il programma prosegue con le competizioni di Serie A2 e A1.

Ultimo aggiornamento: 18:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA