La Shedirpharma ospita la capolista Macerata guidata da Maurizio Castellano

La Shedirpharma
La Shedirpharma
Sabato 2 Dicembre 2023, 08:18
3 Minuti di Lettura

La Shedirpharma Sorrento è attesa da un test di alta quota nella partita di domani sera in serie A3 di volley maschile. Alle ore 18 a far visita al Palatigliana ci sarà la capolista solitaria del girone: la Pallavolo Macerata. Una partita dal sapore particolare perché, per la prima volta, torna in costiera da allenatore un pallavolista di prestigio di Massa Lubrense, Maurizio Castellano.

L’ex giocatore di Super Lega ha mosso i primi passi proprio tra le fila della Folgore Massa agli albori della sua attività giovanile per cominciare presto una lunga e prestigiosa carriera in amnbito nazionale, prima da giocatore e ora da allenatore.

Per la prima volta sarà in piedi a dirigere la sua squadra dove milita un altro indimenticato ex della Folgore, l’opposto Nicolò Casaro. Macerata è una squadra allestita per il salto di categoria che sta confermando tutte le premesse della vigilia con al suo attivo tutte vittorie ed una sola sconfitta rimediata sul difficile campo di Perugia.

Dal canto suo, invece, la Shedirpharma Sorrento, reduce da un brutto stop in quel di Bari, ha un importante primato da difendere: l’imbattibilità casalinga. Al Palatigliana finora nessuno è riuscito a scattarsi la foto vittoria. Il fattore campo sta aiutando molto capitan Pilotto e compagni che hanno mostrato un potenziale degno delle migliori squadre del girone. La partita contro Macerata comincia già a rappresentare un primo spartiacque stagionale tra le due colonne della classifica. I biancoverdi hanno mostrato di poter guardare in alto e saper entusiasmare con un gioco di grande livello. «Siamo una squadra che può avere rispetto di tutti ma timore di nessuno - osserva il presidente della Shedirpharma, Fabrizio Riggierto -. Macerata è una squadra solida, costruita bene che se lasciata libera di esprimere il suo gioco può fare male. Bisognerà spingere tanto al servizio e soprattutto non avere quei passaggi a vuoto che già ci sono costati preziosi punti in classifica. Perdiamo terreno nel corso delle partite, sbagliando spesso cose semplici e fossilizzandoci sugli errori. Questo può capitare alle squadre giovani, non deve capitare a noi. Mi aspetto una grande voglia di riscatto dai ragazzi e sono certo che il pubblico farà la sua parte come sempre!».

© RIPRODUZIONE RISERVATA