La V Zona sceglie ancora Lo Schiavo:
«Presto il Giro della Campania a Vela»

Domenica 17 Gennaio 2021 di Gianluca Agata
Il Nuovo consiglio della V Zona

«Valorizzare il Centro Federale di Torre del Greco, unico nel suo genere in Italia, promuovere i nuovi campi di regata per le discipline spettacolari come il Kite a Pioppi e le grandi regate sulle Isole del Golfo, da Procida, a Ischia, che ormai affiancano Capri e valorizzando nuovi tratti di costa per lo sport della vela». La vela campana, e specificamente quella della V zona si affida anche per il prossimo mandato a Francesco Lo Schiavo per consolidare obiettivi già raggiunti e aggiungerne di nuovi. Quarantotto anni, ingegnere napoletano trapiantato a Castellabate, Lo Schiavo è stato rieletto alla presidenza nel corso dell'Assemblea della V zona svoltasi alla Stazione Marittima di Napoli. Da sempre appassionato di vela, dapprima come atleta di windsurf, è stato regatante nelle classi Mistral e Funboard alla fine degli anni 80,  per poi entrare nel mondo dell’associazionismo sportivo già all’età di 20 anni, fondando a Castellabate un Circolo Nautico ed organizzando in quelle acque diversi eventi di rilevanza zonale e nazionale, in diverse classi veliche.

Da ingegnere, funzionario di enti locali si occupa di lavori pubblici ed ha seguito diversi interventi nel campo delle opere marittime e della portualità turistica lungo la costa campana. Oggi è tesserato con il Circolo Nautico Sapri,  per testimoniare la vicinanza della Zona al territorio. Nel programma del prossimo quadriennio: «tanta attenzione alla vela giovanile ed alle classi olimpiche, con programmi mirati alla crescita degli atleti e dei tecnici del nostro territorio, con una cabina di regia che coinvolgerà i principali circoli impegnati nella vela agonistica. Con la promozione ed il mondo scolastico daremo impulso alle scuole vela ed ai progetti didattici e non appena possibile lanceremo il Giro della Campania a Vela,  per valorizzare il mare e l’ambiente, toccando le principali località costiere che ospitano i Circolo FIV, con  le 8 barche acquistate dalla Regione per l’Universiade».

Una vela campana passata in questi anni attraverso l'organizzazione di grandi avvenimenti  come i Campionati Italiani Giovanili del 2014, il Campionato Italiano Classi Olimpiche del 2015 , l’Universiade del 2019 ed anche i Campionati Italiani Giovanili Laser dello scorso luglio, solo alcuni dei grandi eventi in cui la Zona ha svolto un ruolo di primo piano con Circoli ed Enti del territorio.

Rinnovato anche il Consiglio: Nove i candidati per sei posti in Consiglio che alla fine hanno visto eletti Enrico Deuringer   (18 preferenze in rappresentanza del Circolo Nautico Posillipo), a parità di preferenze Enrico Milano (Reale Yacht Club Canottieri Savoia , Roberto Miraglia (16 preferenze  Lega Navale Italiana Salerno), Maurizio Iovino (15 preferenze Circolo Nautico Arcobaleno), Patrizia Chierchia (14 preferenze Lega Navale Italiana Castellammare di Stabia) , Michele Sorrenti  (11 preferenze  Lega Navale Italiana Napoli). L’Assemblea è stata presieduta dal neo Consigliere Federale Antonietta De Falco che ha condotto i lavori assembleari con l’assistenza di Rafael Caiazza, vice Presidente della Compagnia della Vela Salerno e di Fulvio Cafiero Presidente del Circolo Nautico Marina di Alimuri. 

Ultimo aggiornamento: 17:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA