Acquachiara-Velletri 12-5, le biancazzurre
largheggiano in semifinale playoff

Domenica 13 Giugno 2021 di Diego Scarpitti
Acquachiara femminile

Buona la prima. Mette subito in chiaro le sue intenzioni l’Aktis Acquachiara allenata da Barbara Damiani. Capitan Roberta Tortora e compagne si aggiudicano gara 1 semifinale playoff e travolgono 12-5 F&D H2O Velletri (parziali di 3-1, 1-2, 4-1, 4-1). Alla Scandone le biancazzurre liquidano agevolmente la pratica e si proiettano con fiducia al ritorno, previsto in programma giovedì 17 giugno (ore 20). Cala il poker Paola Di Maria, rispondono con una doppietta a testa la figlia d’arte Guya Zizza e Martina Mazzola, giganteggia Anna De Magistris, firmando la tripletta.

«Era importante vincere. Nei primi due tempi abbiamo prodotto tanto, guadagnando molte espulsioni ma abbiamo finalizzato poco. Abbiamo pasticciato in superiorità numerica, però nella seconda parte di gara abbiamo giocato come è solito nostro fare. Ermetiche in difesa, abbiamo concesso veramente poco alle avversarie di turno. In attacco prodotto un distacco fondamentale», asserisce entusiasta la giocatrice classe 1999. «Sono davvero soddisfatta della prestazione personale», osserva De Magistris, artefice di un gol in contropiede, poi la pregevole beduina, infine da posizione centrale.

«Abbiamo espresso un bel gioco di squadra e ci siamo aiutate vicendevolmente», afferma il centroboa, pronta a laurearsi alla triennale in matematica il 22 luglio, discutendo una tesi su «intelligenza artificiale applicata alla sanità». Strigliate da Barbara Damini, che chiede sempre il massimo impegno alle pallanuotiste napoletane, le acquachiarine cambiano decisamente passo, rendendosi letali negli ultimi 16 minuti del match, tanto da rifilare un sonante 8-1. A Frosinone per ipotecare la finale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA