Giuffredi-Maddaloni, il calcio aiuta il judo:
«Salviamo i bambini dalla criminalità»

Venerdì 26 Novembre 2021 di Gennaro Arpaia
Giuffredi-Maddaloni, il calcio aiuta il judo: «Salviamo i bambini dalla criminalità»

Pomeriggio di sport e solidarietà a Cercola con l'evento "Il calcio aiuta il Percorso Maddaloni", organizzato dall'agenzia MARAT del procuratore calcistico Mario Giuffredi per Gianni Maddaloni, storico judoka e maestro di judo che da anni porta avanti le sue iniziative per i bambini e i ragazzi delle periferie della città. «Lo sport vuol dire regola, ma anche passione e sacrificio» le parole di Maddaloni. «Scampia non è quello che immaginiamo, ma molto di più. Non posso offrire ai miei allievi un posto di lavoro, ma possono trovare la loro strada attraverso lo sport, qualunque esso sia».

LEGGI ANCHE Fabian e Insigne vedono la Lazio: febbre Ounas, ma gruppo negativo

Una mano importante arriva dal calcio, sport di certo trainante in città. «È un pomeriggio dedicato ai ragazzi della scuola di Gianni Maddaloni e ai bambini dell'Arciscampia, che da anni lavora per aiutare le famiglie in difficoltà e i bambini che sono iscritti» le parole di Giuffredi, agente di tanti calciatori di Serie A tra cui i napoletani Politano, Di Lorenzo e Mario Rui, le cui maglie sono state regalate ai protagonisti dell'evento a Cercola. «Anche io vengo dalla periferia, so cosa vuol dire e cerchiamo così di aiutare tanti giovani con lo sport». Presenti anche le due calciatrici Toniolo e Acuti del Napoli femminile oltre a Diego Armando Maradona Jr, che ha voluto portare il suo saluto ai giovani atleti di Scampia.

Video

 

Ultimo aggiornamento: 19:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA