Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roland Garros, Nadal batte Djokovic:
«Continuo a giocare per serate così»

Mercoledì 1 Giugno 2022
Roland Garros, Nadal batte Djokovic e vola in semifinale: «Continuo a giocare per serate così»

Doveva essere una finale anticiapata e non ha tradito le attese. Alla fine l'ha spuntata Rafael Nadal, che ha battuto Novak Djokovic in quattro set e ha raggiunto la semifinale al Roland Garros. Lo spagnolo, numero 5 del mondo e del seeding, sconfigge il campione in carica, il serbo Novak Djokovic, numero 1 del ranking Atp e del tabellone, con il punteggio di 6-2, 4-6, 6-2, 7-6 (7-4) dopo 4 ore e 11 minuti. Spettacolo doveva essere, spettacolo è stato. Il 59° confronto tra Nadal e Djokovic non ha tradito le attese.

Una lotta durata oltre quattro ore, in cui ha vinto il re della terra rossa, capace di non mollare un punto nemmeno nelle situazioni più disperate e di volare in semifinale. Lo spagnolo, 13 volte vincitore al Roland Garros, ha salvato due set point nel quarto set, dominando poi il decisivo tie-break. Niente da fare per Djokovic, apparso troppo spesso in balia delle giocate del rivale. Nadal attende ora in semifinale il tedesco Sascha Zverev, numero 3 del mondo e terza testa di serie: la caccia al 14° trionfo sullo Chatrier è appena cominciata.

Nadal: gioco per serate così

«Penso che il pubblico fosse consapevole che potrebbe non vedermi tante altre volte qui e per questo mi ha trattato così bene. Sto facendo di tutto per restare al top, ma non so cosa può succedere. Ho un problema al piede e se non troviamo una soluzione, sarà difficile per me continuare a giocare. Alla fine mi godo ogni giorno senza pensare al futuro. Cercherò di trovare un rimedio all'infortunio al piede, ma ad ora non ci siamo riusciti». Così Rafael Nadal in conferenza stampa dopo il successo in 4 set su Novak Djokovic nei quarti di finale del Roland Garros.

«È stata una serata speciale per me, sono emozionato e se gioco ancora è per serate come queste - prosegue il vincitore di 13 Roland Garros -. Va detto che è solo un quarto di finale, non ho vinto nulla ed adesso penso solo a giocare bene la prossima sfida, la semifinale. Sono consapevole che forse dovrei godermi il momento, ma già penso al prossimo allenamento. Sono una persona molto emotiva ed ho intenzione di concentrarmi al 100 %, proprio come ho fatto oggi».

«Io e Nole ci siamo sfidati nei tornei più importanti al mondo ed è sempre speciale sfidarsi. Il fatto che stavolta ci siamo affrontati nei Quarti cambia un pò le cose ma devo ribadire che nella mia testa non c'è mai il pensiero su chi finirà la carriera con il maggior numero di Slam. Entrambi abbiamo i nostri sogni ed i nostri titoli e tutti e tre con Roger Federer stiamo facendo la storia di questo sport», conclude il 35enne spagnolo.

 

Ultimo aggiornamento: 13:29 © RIPRODUZIONE RISERVATA