​Napoli, corso gratuito di rugby per ragazzi da 8 a 13 anni

Lo sport per la sana socializzazione dei giovanissimi e contro le devianze

Napoli, corso gratuito di rugby per ragazzi da 8 a 13 anni
Napoli, corso gratuito di rugby per ragazzi da 8 a 13 anni
Mercoledì 9 Novembre 2022, 12:14
3 Minuti di Lettura

A Napoli corsi gratuiti di rugby per i giovanissimi: prende il via il progetto dedicato ai ragazzi dagli 8 ai 13 anni, proposto da Sport Comunità Integrazione Nuove Narrazioni (Scinn), progetto dell’associazione Napoli Europa Africa (Nea) sostenuto dalla fondazione Con il Sud e promosso in sinergia con diverse realtà associative, le scuole e il comune di Napoli.

Le lezioni di rugby sono curate dall’associazione polisportiva Partenope Rugby. Ogni martedì e giovedì, dalle ore 15 alle 16, i partecipanti saranno accolti sul campo dell’istituto comprensivo Russo-Solimena in corso Bruno Buozzi 55 a Barra, quartiere nella zona orientale di Napoli, area pubblica restituita alla collettività dopo anni di degrado e abbandono. Proprio il campetto nel cuore di Barra ha ospitato l’open day cui hanno preso parte decine di bambini e adolescenti. All’iniziativa ha partecipato Alessandro Fucito, presidente della VI Municipalità del Comune di Napoli.

«In un periodo come questo che stiamo attraversando, tra post pandemia e rincaro del costo della vita, il progetto Scinn, offre a molte famiglie di Napoli Est la possibilità di far praticare sport gratuitamente ai propri figli e di poter scegliere tra una vasta gamma di attività», spiega Annarita Cardarelli dell'associazione Nea Napoli Europa Africa, referente del progetto Scinn.

 

I giovani saranno seguiti, oltre che dagli operatori della polisportiva, anche da educatori e tutor così da prendere parte a un percorso sportivo ed educativo che intende declinare i valori della disciplina, dell’amicizia, della lealtà e del rispetto. 

Per l’iscrizione al corso di rugby, o per ricevere informazioni in merito, è possibile contattare il 327 17 15 898 (cellulare e WhatsApp) oppure scrivere una e-mail a progettoscinn@neaculture.it. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA