Napoli femminile, 2021
tra solidarietà e voglia di riscatto

Martedì 12 Gennaio 2021 di Diego Scarpitti
Napoli femminile

Competizione, rispetto, spirito di gruppo. E ancora uguaglianza, impegno, tolleranza e gioia. Senza tralasciare libertà, coraggio, passione. Sono i valori in cui credono le azzurre e che mettono in campo. Al contempo sono gli stessi raffigurati al rione Sanità, quartiere sempre più nel cuore del Napoli femminile. Dopo l’iniziativa benefica alla Casa di Tonia e l’esperienza con la Comunità di Sant’Egidio durante il periodo natalizio, le ragazze del club presieduto da Lello Carlino hanno proseguito sulla strada tracciata e hanno deciso di supportare la cooperativa sociale Sepofà – Seminare le Politiche del Fare. La società partenopea che milita in serie A ha sostenuto due progetti della cooperativa La Locomotiva: Jucà Pe Cagnà (il titolo evocativo dice tutto) ed il centro di accoglienza Istituto La Palma Salita Scudillo.

2021 nel segno della solidarietà. La 20enne genovese Federica Cafferata e la 26enne savonese Emma Errico hanno fatto visita alla sede della cooperativa, donando materiale sportivo per i minori che prendono parte alle attività del progetto Jucà Pe Cagnà e ai senza fissa dimora, ospitati nel centro La Palma.

Domenica 17 gennaio riparte il campionato con la prima trasferta del nuovo anno. Allo stadio Tre Fontane capitan Paola Di Marino e compagne affronteranno la Roma, che si è rinforzata nella sessione del mercato invernale. Indosserà la maglia giallorossa Elena Linari, difensore della Nazionale ed ex Atletico Madrid. All’ombra del Cupolone, sponda Roma Calcio femminile, arriva invece la guatemalteca Ana Lucia Martinez, che saluta definitivamente Napoli e approda in serie B.

Rosa da sfoltire. Davvero troppi 28 elementi per il tecnico Alessandro Pistolesi, pronto al debutto sulla panchina azzurra. Intanto proseguono gli allenamenti in vista dell’ultima giornata del girone di andata. Infine l’album Panini compie 60 anni e nella collezione 2020-2021 figurano in bella mostra le giocatrici del Napoli femminile.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA