Napoli femminile, dg Crisano:
«È il momento della svolta»

Mercoledì 13 Ottobre 2021 di Diego Scarpitti
Nicola Crisano

Il campionato riprende domenica 31 ottobre. Per la settima giornata di serie A il Napoli femminile affronterà la Sampdoria allo stadio Giuseppe Piccolo di Cercola. Non si fermano, intanto, le azzurre, impegnate nel match di Coppa Italia con il Chievo Verona. Inserite nel gruppo B con l’Empoli, le ragazze di Alessandro Pistolesi sfideranno le clivensi domenica 17 ottobre (ore 14.30) in Veneto.

 

«Siamo quasi in linea con i nostri programmi. Rinnovata quasi in toto, la squadra sta crescendo e dobbiamo essere fiduciosi». Sparge ottimismo Nicola Crisano. Tabella di marcia rispettata. «Dobbiamo ancora vedere le nostre ragazze esprimersi al 100% contro avversarie del nostro livello», ammette il direttore generale. Già incrociate le corazzate Inter (sabato 28 agosto), Roma (4 settembre), Milan (3 ottobre) e Juventus (9 ottobre). «Il nostro campionato è iniziato con la Fiorentina. Confido molto nello staff che ho scelto, capitanato da un veterano del calcio femminile come mister Pistolesi».

A quota 4. «Guardare la classifica ora non ha senso», ammette il dg azzurro. «Andiamo avanti con il lavoro e con la consapevolezza delle nostre possibilità, soprattutto ora che abbiamo la rosa al completo in tutti i reparti, attacco compreso. Fino alla partita con la Juventus non abbiamo mai avuto a disposizione tutte le nostre punte», osserva Crisano, che sta accumulando esperienza nel femminile. «Un mondo nel quale spero di restare a lungo».

Rigori negati. «I torti arbitrali ricevuti con il Milan e con la Juventus ci hanno privato di raggiungere un risultato diverso». Episodi condizionanti. «Gli incontri con rossonere e bianconere ci hanno fatto capire le nostre potenzialità. Abbiamo una rosa importante per la serie A», dichiara convinto Crisano. Spazio alla Coppa Italia. «Riavremo in difesa la nazionale camerunense Marie-Aurelle Awona, oltre a Emma Severini e Gimena Blanco, che subentrarono contro l’Inter a centrocampo. Poi penseremo alla Sampdoria». 

Mura amiche. «È in casa che ci giochiamo il raggiungimento dell’obiettivo. Nelle prossime cinque gare saremo tre volte a Cercola e affronteremo quattro scontri diretti: è il momento della svolta». Suona la carica Crisano sulla scorta dell’avvincente rimonta dello scorso campionato. Da sfruttare al meglio calendario e fattore campo, per imprimere una sterzata al cammino delle azzurre.

© RIPRODUZIONE RISERVATA