Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Napoli Futsal e Attilio Arillo insieme
fino al 2025: «Sogno lo scudetto»

Mercoledì 3 Agosto 2022 di Diego Scarpitti
Attilio Arillo e Serafino Perugino

Leone azzurro. Stretta di mano, sorrisi e l’immancabile sciarpa. Il Napoli Futsal blinda Attilio Arillo fino al 2025. Riparte dallo scugnizzo di Pianura il club presieduto da Serafino Perugino, che ha allestito una squadra per coronare sogni tricolori. E allora i ragazzi di David Marín Ortega non nascondono ambizioni e speranze sul parquet.

Moto perpetuo. «Dalla scorsa stagione non mi sono mai fermato praticamente. Adesso mi sento bene e non vedo l’ora di iniziare», spiega il talento numero 9. Alle spalle l’intervento al menisco destro, eseguito dal professore Ugo Camilleri presso la clinica Villa Esther di Avellino. Visite mediche giovedì 18 agosto, cinque giorni dopo l’avvio della preparazione, sabato 24 settembre l’inizio del campionato. «Abbiamo un desiderio comune: portare lo scudetto a Napoli. Sono molto felice di indossare ancora questa maglia, che amo tanto», afferma Attilio. «Si preannuncia una stagione ancora più impegnativa. Ho rinnovato un’altro anno, perché voglio vincere con questa società e con questi colori», auspica fiducioso. 

 

Serie A. «Dobbiamo fare ciò che abbiamo fatto l’anno scorso, ovvero percorrere tutti insieme la stessa strada. Solo così potremo fare cose belle. E poi la società sta giocando tutte le carte per vincere. Ci faremo trovare pronti», assicura convinto Arillo.

Mercato. «Ho avuto la fortuna giocare con tanti campioni che purtroppo non saranno più con noi. Ai miei ex compagni va tutto il mio rispetto e auguro loro le migliori fortune sportive e non solo. Non c’è bisogno, invece, di presentare i nuovi acquisti: Javier Adolfo Salas è il giocatore più forte della serie A e sono contento che difendiamo la stessa maglia. Humberto Honorio è il più vincente di tutti. Da come parlano è un campione in campo e fuori e per vincere c’è bisogno anche del suo contributo», dice il giocatore azzurro. 

Italfutsal. «Voglio migliorare. Solo attraverso il lavoro arrivano i risultati sperati». Attilio Arillo punta in alto. «Indossare la maglia della Nazionale è un vero onore, un valore aggiunto e un motivo di prestigio poter rappresentare la mia città in giro per il mondo». Emozioni amplificate. «Ogni volta che escono le convocazioni, è un grande orgoglio leggere il mio nome, perché con quella maglia abbiamo ancora tanto da scrivere, e sono convinto che faremo bene». Dopo Euro 2022 si approssimano le qualificazioni mondiali. «Sarebbe fantastico prendere parte alla rassegna iridata», conclude Arillo, che scalda il motore per ricominciare alla grande.  

Ultimo aggiornamento: 6 Agosto, 21:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA