Nasce «Multiplier Sport Hub»:
presentazione a Palazzo Reale

Mercoledì 11 Maggio 2022 di Diego Scarpitti
Palazzo Reale

Idee, programmi, iniziative. Tanto da realizzare un laboratorio e dar vita ad un vero incubatore dedicato a Napoli. Nasce così «Multiplier Sport Hub», che verrà presentato domani mattina (ore 12) a Palazzo Reale con il sindaco Gaetano Manfredi. Sarà sancito uno specifico protocollo di intesa tra il presidente della Neapolis Marathon, Maurizio Marino, e il presidente del comitato organizzatore della Capri-Napoli, Luciano Cotena.

Sport centrale e declinato nelle sue diverse articolazioni. Si parte subito con il connubio mare-terra e una sinergia che guarda al futuro. Protagoniste la più celebre traversata al mondo di nuoto di fondo (36 km in mare aperto), la Maratona del Golfo Capri-Napoli, e la Neapolis Marathon, che ha sancito nel 2021 il ritorno della gara sulla tradizionale distanza (42,195 km) nella città di Partenope dopo anni di assenza.

In agenda il primo progetto legato all’endurance che sarà illustrato nella prestigiosa location che domina Piazza del Plebiscito: MaratoNapoli è dunque la fusione dei due eventi, un combinato disposto all’ombra del Vesuvio. Alla conferenza stampa interverranno il direttore di Palazzo Reale, Mario Epifani, il presidente del Coni Campania, Sergio Roncelli, i presidenti regionali Fidal e Fin, Bruno Fabozzi e Paolo Trapanese, e l’assessore allo sport e alle pari opportunità Emanuela Ferrante.

Calcio e atletica. C’è una maglia appositamente firmata e donata da Dries Mertens alla moglie di Pietro Mennea e presidente dell’omonima fondazione. Un gradito omaggio da parte dell’attaccante di Lovanio, leader della classifica marcatori azzurri all time. Ma ci sono anche oggetti appartenuti alla Freccia del Sud e campione olimpico dei 200 metri a Mosca 1980 e divise di altri calciatori come Andrea Belotti, Domenico Berardi, Jose Maria Callejon e Alessandro Matri. Sono i cimeli sportivi che Manuela Olivieri Mennea metterà all’asta attraverso la fondazione intitolata al compianto primatista mondiale, allo scopo di ricavare fondi da destinare alle attività dell’associazione Annalisa Durante, la realtà che porta il nome della sfortunata ragazza di soli 14 anni, vittima innocente di camorra nel 2004 a Forcella. Una iniziativa che Olivieri Mennea presenterà contestualmente a Palazzo Reale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA