Novità assoluta: il padel sbarca
al Circolo Rari Nantes Napoli

Lunedì 28 Settembre 2020 di Diego Scarpitti
Padel
Scoppia a Napoli la padelmania. Versione moderna della pallacorda, sbarca all’ombra del Vesuvio il Torneo Joelury di doppio maschile. Prima manifestazione riconosciuta dalla Federazione, giovedì 1 ottobre alle 17.30 la presentazione al Circolo Rari Nantes. Non casuale la scelta della location, perché si pone in essere una forte sinergia tra il Sodalizio luciano e Joelury, sponsor che affiancherà nella prossima stagione la squadra di pallanuoto allenata da Elios Marsili. Ambizioni di rilancio pubblicamente espresse dal direttore sportivo Paolo Caccese già durante la Settimana del Mare.
 
 

Che cos'è. Sport di derivazione tennistica che si pratica su un campo lungo 20 metri e largo 10, racchiuso da un muro alto 3 metri. Le palline da gioco hanno meno pressione rispetto a quelle da tennis, mentre le racchette sono denominate pale. Il suo inventore, Enrique Corcuera, è originario del Messico e ha codificato le regole del gioco nel 1969. Molto popolare in tutta l'America Latina, nella penisola iberica e nel nord Europa, il padel sta avendo una rapida diffusione anche in Italia, dove il numero dei praticanti è in vertiginoso aumento

Si arricchisce il nutrito ventaglio di discipline sportive della Rari Nantes Napoli, promotrice dell'organizzazione del primo torneo ufficiale di padel a Napoli, assumendone il patrocinio e curandone la promozione.

Novità assoluta. Vera e propria primizia il Torneo Joelury. Il sorteggio avverrà contestualmente alla conferenza stampa, mentre la kermesse prenderà il via il 5 ottobre, con 16 squadre partecipanti, divise in 4 gironi. Tabellone a eliminazione diretta. Gli incontri in programma nei campi allestiti al Rama Club e al Green Park.

Joelury è l'apprezzato brand di costumi da bagno di Michele Landi, socio rarinantino e grandissimo amante del padel. Una passione nata per caso. «Un paio d'anni fa in Sardegna ho avuto modo di scoprire questo nuovo sport, che in realtà è un gioco appassionante e coinvolgente, tra l'altro in rapidissima crescita e in odore di ammissione olimpica. Me ne sono letteralmente innamorato e da allora ho fatto sempre in modo di praticarlo ogni volta che ne ho avuto la possibilità», racconta Landi.

Il presidente Giorgio Improta e il consigliere allo sport Francesco Verde ritengono che il nuovo corso del Circolo Rari Nantes debba prevedere tra la sua mission anche la promozione di nuove discipline e, grazie al contributo di Michele Landi, l'intenzione è quella di fare innamorare del padel tutti i napoletani. «Rispetto ad altre città, soprattutto da Roma in su, qui la diffusione di questo sport è partita più lentamente. Il padel a Napoli si pratica ancora poco. La costruzione di impianti e manifestazioni come il Torneo Joelury potrebbero dare un'ulteriore spinta alla sua diffusione», sottolinea Landi.

La tappa partenopea si inserisce nel circuito nazionale Padel Passion, un tour in giro per la Penisola, in collaborazione con Carpediem. Ai vincitori dei diversi tornei locali è garantita la partecipazione alla finalissima, in programma a Roma nella primavera del 2021.  


  © RIPRODUZIONE RISERVATA