Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Olympic Roma-Aktis Acquachiara,
posta in palio pesante al Foro Italico

Venerdì 29 Aprile 2022 di Diego Scarpitti
Aktis Acquachiara

Olympic Roma-Aktis Acquachiara nel segno della napoletanità. Centroboa dei capitolini il partenopeo Marco Parisi, ex Canottieri Napoli, classe 1990. Tecnico della formazione giallorossa Mario Fiorillo, 7 scudetti vinti con il Posillipo e capitano del Settebello, protagonista del Grande Slam: oro alle Olimpiadi di Barcellona 1992, agli Europei di Sheffield 1993, e ai Mondiali di Roma 1994, insignito della prestigiosa onorificenza conferita dal Coni, ovvero il Collare d’oro al merito sportivo.

Se capitan Filippo Maria Re e compagni puntano a raggiungere il piazzamento playoff, i biancazzurri intendono dare continuità alla striscia positiva di risultati. Dopo il pareggio con il Civitavecchia (9-9) e la vittoria maturata alla Scandone contro la Vela Nuoto Ancona (9-8), gli acquachiarini si misureranno domani pomeriggio al Foro Italico (ore 16.30).

«I ragazzi si sono allenati bene», spiega alla vigilia il tecnico Walter Fasano, soddisfatto delle recenti prestazioni dei suoi. Ciro Alvino e soci contano di ben figurare e non solo. «I due risultati utili ci hanno dato una bella iniezione di fiducia», ammette l’allenatore salernitano. Daniele De Gregorio, il mancino Matteo Aiello e le altre calottine (nella foto di Gianluca Madonna) tralasciano la classifica e si concentrano sull’avversario di turno.

«Sappiamo di affrontare una delle squadre più in forma del campionato. I capitolini stanno lottando per centrare il traguardo playoff», osserva il coach dell’Aktis. Il figlio d’arte Luca Fiorillo e sodali sperano di bissare il successo maturato a Palermo (7-12) e guardano con interesse alla sfida tra Copral Muri Antichi (quarta forza del campionato) e la capolista Canottieri (ore 14).

«Ci aspetta una partita difficile al Foro Italico. Ci presenteremo con la solita spavalderia senza pressione del risultato, consapevoli che dobbiamo crescere e continuare su queste buone prestazioni», conclude Fasano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA