Pari ricco di gol in Sicilia:
Nuoto Catania-Aktis Acquachiara 11-11

Venerdì 28 Maggio 2021 di Diego Scarpitti
Acquachiara

Un continuo inseguimento. Esce imbattuta l’Aktis Acquachiara dalla Scuderi e tiene testa alla capolista del girone Sud. In ottica playoff guadagnano un punto prezioso capitan Vincenzo Tozzi e compagni e il confronto con il Nuoto Catania finisce in perfetto equilibrio. Avvincente davvero l’11-11 in Sicilia (parziali di 3-3, 3-3, 2-2, 3-3). Cinque volte in vantaggio, i ragazzi di Mauro Occhiello ritrovano una gara ufficiale dal 10 aprile e non mostrano mai segni di stanchezza o arrendevolezza.

Acquachiara tonica, merito dei marcatori biancazzurri. Le doppiette di Stefano Mauro, Lorenzo Briganti e del mancino Matteo Aiello rispondono a tono ai padroni di casa (Giorgio La Rosa, Aurelio Scebba, Giorgio Torrisi). Non provoca ripercussioni la tripletta dell’attaccante Alessio Privitera, tanto che i due Manuel, Occhiello e Lanfranco, così come Mattia Rocchino, classe 2004 e autore del primo gol in serie A2, tengono agganciata la formazione napoletana agli isolani. Ben figura tra i pali Ciro Alvino al posto di Manuel Rossa, che subentra al classe 1993 nel terzo tempo. Si anima il duello con Enrico Caruso (ex Posillipo che vinse con Mauro Occhiello l’Euro Cup alla Scandone) ma le compagini dividono la posta in palio.

Nella quarta frazione Briganti segna il momentaneo sorpasso (10-9), ma Privitera acciuffa il 10-10. Ad 1’15” dalla sirena Torrisi sigla l’11-10 ma la freddezza di Daniele De Gregorio ristabilisce la parità in piscina (11-11). L’espulsione simultanea di capitan Nenad Kacar e di Manuel Occhiello anima la coda del recupero e precede il cartellino rosso all’indirizzo del tecnico partenopeo. Negli ultimi 16 secondi catanesi in inferiorità numerica ma non succede più nulla di rilevante. Domenica 30 maggio match con il fanalino di coda Unime.  

© RIPRODUZIONE RISERVATA