Podisti di corsa per riaprire il Virgiliano
la protesta del Marzano Record

Mercoledì 1 Gennaio 2020 di Gianluca Agata
I podisti del Marzano
Napoli va di corsa nel primo appuntamento dell'anno di scena sul capo di Posillipo: Il team Atletica Virgiliano di Posillipo ha organizzato è festeggiato la XXXIV edizione della corsa su strada denominato “Marzano Record” sulla distanza di circa Km 7,00. Gli atleti hanno percorso un tratto su un itinerario sviluppato lungo la strada antica di Via Del Marzano storica via della seconda metà del 1500 dove esiste ancora in buone condizioni la chiesa di Santa Maria della Consolazione ovviamente rifatta nel Seicento-Settecento. In gara i team dell’Atletica Virgiliano, Asa Detur Napoli, Atletica Posillipo, Atletica Amatori Napoli,Atletica Marano e il team spagnolo Atletica Barcellona ed anche alcuni atleti “liberi”.

Dal Campo Sportivo Virgiliano che nell'occasione hanno ulteriormente manifestato per la chiusura del Parco Virgiliano da circa 2 mesi causa la caduta degli alberi ancora non rimossi. I podisti, dopo la partenza dal ponte di Viale Virgilio si sono inerpicati per il primo tratto su via Manzoni transitando per Torre Ranieri e di seguito attraversando l’antica e suggestiva Via del Marzano, percorso carrabile dei casali rustici di Posillipo, che al termine ha riportati gli atleti, dopo il giro di boa su Via Manzoni, sullo stesso percorso stradale a ritroso fino all’arrivo posto all'inizio di Viale Virgilio. Il successo del primo appuntamento podistico di Napoli del 2020 è andato ancora al mezzofondista napoletano Maurizio Di Gennaro (Atletica Posillipo) che ha messo il sigillo sul crono di 28’03” ed ha prevalso sul Pasquale Raganati (Asa Detur) con 28’30” e per la terza posizione il compagno di team Fulvio Taddeo sul crono di 28'39".

In campo femminile si è registrato ancora il successo della partenopea Alessandra Ambrosio del team Amatori Atletica Napoli che ha chiuso con il tempo di 29'39". Al secondo posto si è classificata la vomerese Claudia Casola (Asa Detur) che con il tempo di 37’37” ha prevalso nell’ordine Tina Duraccio (Atl. Libero) 39’44” e Ida Custedero (Atletica Marano) con il tempo di 39’45” . Al termine della corsa podistica di Capodanno, il cerimoniale di premiazione ha preceduto il tradizionale brindisi collettivo con le foto ricordo di tutti i partecipanti per augurare un felice anno agonistico 2020. © RIPRODUZIONE RISERVATA