Posillipo inserito nel girone E
con Pro Recco e Telimar Palermo

Domenica 31 Gennaio 2021 di Diego Scarpitti
Roberto Brancaccio

Non perde la testa. Per la seconda volta nell’arco di una settimana i rossoverdi piegano i biancorossi. Tra le prime otto d’Italia c’è il Posillipo di Roberto Brancaccio. «Grande prestazione e grande carattere dei ragazzi. Altri tre punti che fanno morale». Imbattuto nel girone D con cinque vittorie e un pareggio. Ben 64 marcature realizzate a fronte di 48 reti incassate, merito di uno straordinario Roberto Spinelli tra i pali, il più giovane portiere della serie A1 con i suoi 17 anni.

Savona battuto alla Zanelli e alla Scandone. «Ci tenevamo molto a vincere e consolidare il percorso di crescita. Complimenti a tutta la squadra». Soddisfatto davvero il tecnico napoletano, anche per il distacco di quattro lunghezze rifilato alla compagine ligure. Non molla, vince e convince. E’ il Posillipo dei gladiatori clorati. Gol, coraggio, umiltà e unità caratterizzano il gruppo capitanato da Paride Saccoia. Dove sussistono fame e freschezza, convivono qualità e personalità, emergono solidità e concretezza.

«Ora dobbiamo lavorare nel mese di febbraio», avverte Brancaccio (nella foto di Rosario Caramiello) in previsione del girone d’élite (date ancora da ufficializzare da parte della Fin). In attesa di conoscere chi prevarrà tra Pallanuoto Trieste e Roma Nuoto (gli alabardati si sono imposti 12-7 sabato 12 dicembre 2020), posillipini inseriti nel gruppo E con i galacticos del Recco (ritroveranno l’ex Tommaso Negri) e Telimar Palermo (affronteranno l’ex centroboa Luca Marziali).

© RIPRODUZIONE RISERVATA