Rari Nantes Salerno, i giallorossi
ripartono dalla sicurezza Santini

Lunedì 10 Maggio 2021 di Diego Scarpitti
Simone Santini

«Macte animo». C’è sempre un 10 maggio da celebrare e ricordare. La seconda promozione nel 1998 dopo quella del 1947, la terza della Salernitana in serie A nel 2021. E in questo giorno festoso (che coincide con il 34esimo anniversario del primo scudetto del Napoli) arriva il rinnovo di Simone Santini in giallorosso. Sotto una buona stella il prolungamento di un anno del contratto che lega il portiere classe 1997 al club presieduto da Enrico Gallozzi.

«Fa piacere che Simone rimanga con noi un’altra stagione. È stato un protagonista della nostra crescita e darà sicuramente un grosso contributo anche il prossimo anno». Le convinzioni presidenziali certificano l’ennesima scommessa vinta dalla società e dai tecnici, che hanno subito intravisto in Santini grandi potenzialità.

«Prosegue il percorso iniziato in A2, poi l’approdo in massima serie fino ad arrivare tra le prime otto squadre d’Italia», ammette il pallanuotista anconetano. «Sono felice di continuare a far parte di questo gruppo e difendere questi colori. Continueremo a crescere per arrivare il più in alto possibile, e lo faremo insieme, ancora, per il quinto anno consecutivo».

Un lustro clorato nella città patronata da san Matteo. «Simone è arrivato a Salerno molto giovane e si è conquistato il posto da titolare. Nell’ultimo biennio ha dimostrato di valere la serie A1 e di essere uno tra i migliori prospetti in circolazione», afferma il tecnico Citro.

Soddisfatto il direttore sportivo Mariano Rampolla. «Per il quinto anno consecutivo Simone Santini sarà il portiere della Rari Nantes Salerno. Siamo entusiasti che abbia scelto di legarsi a noi, anche perché con le sue ottime prestazioni ha attirato l’attenzione di altre società. Continuiamo così il nostro percorso di consolidamento, che punta a mantenere il gruppo attuale».

Si pongono le premesse per festeggiare al meglio il centenario giallorosso. «Spero che tutto torni il più presto alla normalità, così da poter vedere di nuovo la piscina Simone Vitale piena ed avere al nostro fianco i tifosi, che sono il nostro uomo in più», conclude orgoglioso Santini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA