Real San Giuseppe, la doppia sfida
di Molitierno in gialloblu e in azzurro

Giovedì 26 Novembre 2020 di Diego Scarpitti
Francesco Molitierno

Sabato 28 novembre con la maglia del Real San Giuseppe, domenica 29 con la divisa dell’Italfutsal. Prima la super sfida contro il leader della classifica marcatori, Arlan Pablo Vieira, già a quota 10 gol in campionato, poi il raduno fino al 6 dicembre degli azzurri al centro tecnico federale di Coverciano. Due gare saltate e rinviate contro la capolista Acqua&Sapone Unigross e il match di qualificazione a Euro 2022 con il Belgio. Si gode il suo momento Francesco Molitierno, ex Lollo Caffè Napoli e Sandro Abate Avellino.

«E’ sempre un onore indossare la maglia della Nazionale. Al PalaCercola sarà una bella partita con due squadre molto simili sotto il profilo del gioco», spiega l’estremo difensore classe 1989, una garanzia tra i pali. «I dettagli e la voglia faranno la differenza», ammette Molitierno, al primo anno in gialloblu. «Stiamo bene, abbiamo avuto qualche giorno in più per allenarci e trovare la giusta condizione», osserva fiducioso.

A dirigere l'incontro (ore 18.30) gli arbitri Vincenzo Brischetto (di Acireale) e Massimo Tariciotti (di Ciampino), cronometrista Giovanni Beneduce (di Nola).

Se il commissario tecnico Massimiliano Bellarte è pronto ad iniziare l’avventura con l’Italia del parquet, Andrea Centonze e il suo staff lavorano intensamente. «Il rinvio della gara di venerdì scorso è stato, paradossalmente, positivo, perché abbiamo completato finalmente una settimana intera di lavoro con tutta la rosa», ammette Giuseppe Mele, allenatore in seconda.

Came Dosson avversario di turno. «E’ una squadra che orbita nei piani alti della classifica ormai da anni in serie A, e nel recupero contro l'Acqua&Sapone ha dimostrato di essere sempre in partita». Nel recupero della quarta giornata si è imposta la prima della classe 10-9 sui biancazzurri. «Il Real San Giuseppe è pronto, consapevole di affrontare una compagine ostica», conclude Mele.

Ancora niente transfer per Elisandro, ufficiale la sua assenza. Molto probabile il suo esordio a Mantova l'8 dicembre. Capitan Duarte e soci si affidano alla reattività di Molitierno.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA