Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

San Giuseppe, martedì il ricorso:
Tarantino, «Abbiamo dato tutto»

Domenica 22 Maggio 2022 di Giuliano Pisciotta
San Giuseppe, martedì il ricorso: Tarantino, «Abbiamo dato tutto»

«Una gara di sacrificio senza distrarci con quanto sarà deciso fuori dal campo». Carmine Tarantino non ha di che lamentarsi per il cammino del suo Real San Giuseppe nel campionato di Serie A 2021-22. La regular season si è chiusa con il successo contro la capolista Italservice Pesaro, che ha confermato i gialloblu come secondo attacco del torneo con 109 gol realizzati. 

«Ci meritiamo quello che ha detto il campo - afferma il tecnico - e sul campo saremmo settimi senza la sconfitta a tavolino. Vedremo cosa accadrà martedì. I sacrifici di questi ragazzi sono stati enormi. Questa società si era salvata nel secondo tempo dell’ultima gara lo scorso anno; oggi dopo aver raggiunto la qualificazione in Coppa Italia, potremmo addirittura qualificarci per i play-off».

Cammino eccezionale negli ultimi due mesi per il San Giuseppe, sicuramente all'altezza delle big con ben 7 vittorie nelle ultime 9 partite. Un ruolino incredibile se paragonato ai primi mesi del 2022, con un inizio disastroso del girone di ritorno. Martedì si discuterà il controricorso avverso alla sconfitta a tavolino contro SynBios Petrarca Padova, causata da una squalifica non scontata dal Cholo Salas diverse stagioni fa.

C'è però possibilità di tracciare un bilancio e Tarantino, oltre ai calciatori, non risparmia gli elogi allo staff: «Ad eccezione del preparatore dei portieri, i componenti sono praticamente tutti all’esordio in Serie A, tutti molto giovani e alla prima esperienza. Ma hanno tutti dato ben oltre il 100%. In generale, abbiamo fatto tutti del nostro meglio. Concludiamo questa stagione con la consapevolezza di aver dato tutto, di aver fatto il nostro lavoro in maniera seria e professionale quindi usciamo dal campo con la coscienza pulita».

Ulteriore soddisfazione in casa Real, il gol numero 35 di Ale Patias che gli permette di raggiungere Fortino del Napoli in vetta alla classifica marcatori. «Un titolo a cui tiene particolarmente - sorride Tarantino -. Sta pagando dal punto di vista fisico un’annata pesante, ma siamo contenti per lui e per l’apporto che è riuscito a dare alla squadra. Se dovessimo continuare a giocare, siamo sicuri che continuerà a fornire il suo prezioso contributo».

Abbiamo fatto del nostro meglio, con un ruolino di marcia da primissimi della classe nell’ultimo periodo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA