Savona-Salerno, ultima sfida
clorata per i giallorossi

Giovedì 6 Maggio 2021 di Diego Scarpitti
Nicola Cuccovillo

Ultima curva. Volge ormai alla conclusione la stagione agonistica della Rari Nantes Salerno. Partenza domani per la Liguria, dove capitan Andrea Scotti Galletta e compagni affronteranno il Savona di Alberto Angelini, nominato di recente tecnico delle Nazionali giovanili, a seguito della casella lasciata libera da Carlo Silipo, divenuto ct del Setterosa.

 

Il presidente Enrico Gallozzi, insieme alla dirigenza giallorossa, ha salutato la squadra presso Capri Pizzeria Salerno alla vigilia della sesta gara del preliminary round scudetto. Alla Zanelli i ragazzi di Matteo Citro affronteranno i biancorossi (ore 20), che s’imposero alla Vitale 12-7.

«È stato un anno difficile ma era importante giocare e ci siamo riusciti per grandi linee», spiega Nicola Cuccovillo, attaccante barese classe 1994. «Domani sarà una gara impegnativa contro Eduardo Campopiano e soci, come del resto tutte quelle che abbiamo affrontato fino ad ora», prosegue il mancino numero 8. «Il Savona è un’ottima squadra con eccellenti individualità. A parer mio è la terza forza del campionato», ammette l’ex giocatore del Posillipo, prossimo a prolungare il contratto con la Rari Nantes. «Vediamo quello che succederà», afferma il pallanuotista di fede nerazzurra. «Da interista non posso che essere super contento per lo scudetto vinto da Antonio Conte. Spero possa aprirsi un nuovo ciclo e che l’Inter ritorni a primeggiare anche in Europa con una formazione di spessore», conclude Cuccovillo.

 

  

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA