Scugnizzi a vela alla Dogana di Napoli: la visita dei ragazzi dell'area penale

Continua il progetto rivolto ai giovani a rischio di devianza ed emarginazione

I ragazzi di Scugnizzi a Vela
I ragazzi di Scugnizzi a Vela
di Gianluca Agata
Venerdì 23 Dicembre 2022, 18:20
3 Minuti di Lettura

L'Ufficio delle dogane di Napoli 1 dell’Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli si apre per la prima volta per accogliere i giovani a rischio di devianza ed emarginazione e i volontari di una associazione. È accaduto con i ragazzi del progetto Scugnizzi a vela che promuove l’attività di integrazione promossa dall’associazione Life Onlus rivolta ai giovani a rischio di devianza ed emarginazione dell’area penale campana, oltre all'integrazione dei ragazzi giunti sul territorio italiano non accompagnati. Una giornata di studio delle attività di protezione e salvaguardia della sicurezza alimentare, attuate dall'ufficio della Dogana di Napoli diretta da Salvatore Trentino, attraverso indagini, verifiche e analisi sui contenuti e sulla qualità delle materie prime che entrano nel nostro paese e che mettiamo sulle nostre tavole. 

Dogane che, specialmente in questo periodo di Natale, hanno il compito di verificare sicurezza e salubrità dei materiali e delle vernici dei giochi per bambini.

Gli addetti e i tecnici dei laboratori Adm hanno mostrato ai ragazzi campioni di giocattoli contraffatti o risultati non conformi alle attente e puntuali verifiche e indagini, attuate per impedire l'accesso di prodotti pericolosi per la salute umana ed in particolare di alcuni oggetti e giochi pericolosi perché contenenti agenti nocivi che diversamente sarebbero andati nelle mani dei nostri bambini.

La visita ha rappresentato un incontro tra Davide e Golia, uno spaccato di attività realizzate a favore della collettività e del suo benessere, da un lato, l'associazione Scugnizzi a vela, che con i suoi volontari aiuta, forma, e inserisce nelle aziende del Porto di Napoli i ragazzi che hanno ultimato il percorso in messa alla prova o i minori stranieri non accompagnati, dall'altra un'importante Agenzia Fiscale l’Adm di cui tutti conoscono l'aspetto tributario e in pochi conoscono ed apprezzano il filtro e la protezione esercitata a salvaguardia degli interessi del paese e della sua collettività, per il significativo e costante controllo applicato ai milioni di prodotti delle diverse famiglie merceologiche che entrano in Italia, attraverso il Porto di Napoli, che ad oggi risulta essere un importante porto per movimento merci in Italia e in Europa. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA