Naldi non si ricandida alla presidenza
della Scuola Napoletana di Equitazione

Domenica 26 Marzo 2017
Naldi non si ricandida alla presidenza della Scuola Napoletana di Equitazione

Salvatore Naldi rinuncia a ricandidarsi alla presidenza della Scuola Napoletana di Equitazione. Durante l'assemblea che si è svolta nel circolo stamattina, prendendo atto delle dimissioni di una cinquantina di soci nell'ultimo mese, in seguito alla presentazione del nuovo programma in cui per risanare i debiti maturati negli ultimi decenni da altre gestioni era stata aumentata la quota sociale, l'imprenditore alberghiero (nella foto con il presidente del Coni Giovanni Malagò) ha detto: «Ho assunto l'incarico di presidente per gestire una situazione obiettivamente difficile ma che sentivo conforme ai nostri sentimenti e ho portato avanti grazie ad alcuni soci un percorso chiaro e trasparente che con sacrificio ci avrebbe dato equilibrio e prospettive per il futuro. Oggi amaramente debbo constatare che il sentimento è comune solo ad alcuni di noi e che in queste condizioni e con questi numeri è impossibile continuare il programma prospettato, per questa ragione ritiro la mia candidatura a presidente e con me i consiglieri che si erano proposti e rimetto alla nuova assemblea che convocheremo i provvedimenti che dovranno essere assunti».

Ultimo aggiornamento: 18:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA