Sitting Volley, la Supercoppa italiana
va al Nola Città dei Gigli

Nola Città dei Gigli
Nola Città dei Gigli
Mercoledì 5 Ottobre 2022, 13:11
3 Minuti di Lettura

Fantastico Triplete. La Supercoppa italiana era l'unico dei trofei che mancava all'appello nel nutrito palmares del Nola Città dei Gigli. E nella prima edizione disputata al PalaFalcone di Pomigliano d'Arco, la squadra dei Pasciari, Guido (allenatore in pectore e presidente della Fipav Campania) e Vittorio (allenatore in campo), non molla d'un centimetro e realizza la tripletta di trofei italiani dopo scudetto e Coppa Italia.

Il Volley GiocoParma non riesce neanche stavolta a scalfire il dominio nolano, rimediando un perentorio 3-0 (parziali di 25-19, 25-15, 29-27) che non lascia rimpianti, come nella finale casalinga di Coppa Italia del 21 novembre 2021. Presente in tribuna anche il commissario tecnico della Nazionale maschile Alizera Moameri. Nel big match tra le fila delle due formazioni c’erano ben 7 giocatori della selezione azzurra. Lacrime per Guido Pasciari a fine partita: probabilmente è la sua ultima da coach del Nola, che nei tornei regionali è già stata affidata al figlio Vittorio.

 



Cerimonia di premiazione. Il presidente del Cip Campania Carmine Mellone ha premiato gli arbitri dell'incontro Esposito e Stellato. Il consigliere federale Felice Vecchione, i consiglieri regionali Gino Saetta e Umberto Capolongo, i presidenti territoriali Stefano Aquino (Irpinia-Sannio) e Gaetano Cinque (Caserta) hanno premiato GiocoParma con targa e medaglie. Il presidente Fipav Napoli Carmine Menna ha consegnato la targa al presidente del Nola Città dei Gigli Elvezia Chiacchiaro e al vicepresidente Gelsomina Pasciari. Il ct della Nazionale maschile Alizera Moameri ha premiato il palleggiatore del Nola Vittorio Pasciari con il trofeo di Mvp della manifestazione. E' stato l'assessore allo sport e alle pari opportunità, all’istruzione e alle politiche giovanili del Comune di Pomigliano, Anna Fiore, a consegnare la Supercoppa ai campioni del Nola Città dei Gigli.

«Nonostante l'abitudine a queste partite c'era la tensione giusta per affrontare una finale. Non mi aspettavo il premio di Mvp, in particolare per il mio ruolo di palleggiatore, sono felicissimo e lo condivido con tutta la squadra. La Supercoppa corona il nostro Triplete dopo Coppa Italia e scudetto. Non ci poniamo limiti. Da domani guarderemo ai prossimi impegni: Coppa ItaliaChampions e campionato», dichiara soddisfatto Vittorio Pasciari (Nola Città dei Gigli).

Questa la formazione vincente e pigliatutto del Nola Città dei Gigli: Geremia Trinchese, Francesco Meo, Vittorio Pasciari, Sergio Ignoto, Alfredo Diana, Guido Pasciari, Francesco Sangiovanni, Italo Aldarelli, Giuseppe Vitale, Giancarlo Quinto, Salvatore Striano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA